Il principe Harry vince l’ultima fase della causa per diffamazione contro il giornale

0

Il principe Harry ha vinto la fase iniziale di una causa per diffamazione relativa a un articolo pubblicato domenica sul Mail britannico.

A febbraio, gli avvocati che agiscono per conto del duca di Sussex hanno intentato una causa denuncia contro Associated Newspapers Limited (ANL) per una storia in cui affermava che stava cercando di mantenere segreta al pubblico la sua battaglia legale contro i suoi accordi di sicurezza in Gran Bretagna.

Gli avvocati di Harry hanno affermato che l’articolo suggeriva falsamente che avesse “mentito” e hanno messo in dubbio la sua “disponibilità” a pagare per la sicurezza dal Ministero degli Interni.

Venerdì, Mr Justice Nicklin ha rilasciato la sua sentenza in cui ha deciso che parti dell’articolo erano diffamatorie.

Sugli aspetti della storia, il giudice ha detto che i lettori potrebbero ritenere che il 37enne reale britannico fosse “responsabile” di “cercare di fuorviare e confondere il pubblico sulla vera posizione, che era ironico dato che ora ha ricoperto un ruolo pubblico nella lotta alla ‘disinformazione'”.

“(Il lettore potrebbe pensare che Harry) fosse responsabile delle dichiarazioni pubbliche, rilasciate a suo nome, che affermavano di essere disposto pagare per la protezione della polizia nel Regno Unito, e che la sua impugnazione legale riguardava il rifiuto del governo di consentirglielo, mentre la vera posizione, come rivelata dagli atti depositati nel procedimento giudiziario, era che aveva solo fatto l’offerta di pagare dopo l’inizio del procedimento”, si legge nella sentenza, secondo ITV News. “Può essere possibile ‘girare’ i fatti in un modo che non fuorviante, ma l’accusa contenuta nell’articolo era in gran parte che l’obiettivo era di indurre in errore il pubblico… Ciò fornisce l’elemento necessario per rendere diffamatori i significati alla common law.”

Gli avvocati di ANL non hanno ancora risposto alla sentenza. Poiché la sentenza è la prima parte della denuncia per diffamazione, il team legale ha la possibilità di presentare una difesa.

Harry, che ha perso i suoi diritti alla protezione della polizia quando ha fatto un passo indietro come reale lavoratore all’inizio del 2020, deve ancora rilasciare una dichiarazione.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.