Charlie Higson si scaglia contro l’ottuso James Bond

0

Charlie Higson ha affermato che James Bond è stato trasformato in un noioso padre di famiglia.

Il comico 63enne – che ha scritto la serie di libri bestseller di Young Bond – è scontento del il modo in cui il lato donnaiolo e spietato della leggendaria spia è scomparso negli ultimi film di 007.

Charlie ha detto al Chalke Valley History Festival: “Bond è una fantasia, non ha moglie, non ha figli, lo vedi raramente a casa, vive negli hotel, mangia nei ristoranti, va a letto con tutte le donne che vuole e riesce ad uccidere le persone.

“È il miglior lavoro del mondo. Non lo vedi mai falciare il prato, lavare la macchina o chiedere un prestito al suo direttore di banca. È un ragazzo in missione.”

Higson ha rivelato di “odiare assolutamente” l’ultimo film di Bond “No Time To Die” poiché era incentrato su 007 di Daniel Craig e sul rapporto che la spia aveva con il partner Dr. Madeleine Swann (Lea Seydoux).

Ha detto: “Non devi preoccuparti di una storia passata o di discussioni noiose con la sua ragazza. Ecco perché odio assolutamente “No Time To Die”. Ci hanno messo dentro tutte le cose noiose che non vuoi.

“L’inizio del film è fantastico: è davvero in una macchina lampo, a fare un inseguimento in macchina intorno a Matera. Ma ha la sua ragazza con lui e stanno litigando. Che tipo di fantasia è quella? Trova il pulsante del sedile eiettabile, liberati di lei e vivi un’avventura.”

Higson ha rivelato che il suo romanzo preferito con protagonista Ian La spia di Fleming è ‘From Russia With Love’ – adattata per il grande schermo nel 1963 – ma teme che la storia possa vedere l’autore “cancellato” nel mondo moderno.

Lo scrittore ha spiegato: “Purtroppo ci sono alcune sequenze piuttosto ambigue sulle donne che ai giorni nostri lo avrebbero immediatamente cancellato. Ma come pezzo di scrittura, come una storia ben scritta e incisiva, è davvero bello.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.