Ethan Hawke dice che è stato “fantastico” lavorare con Scott Derrickson in The Black Phone

0

Ethan Hawke dice che è stato “fantastico” lavorare di nuovo con Scott Derrickson.

La star di “The Black Phone” ha adorato lavorare di nuovo con il regista 55enne nel film horror – basato su un racconto di Joe Hill su un gruppo di bambini scomparsi – dopo aver avuto una “grande esperienza” collaborando a “Sinister” del 2012.

L’attore 51enne ha detto a Screen Rant: è stato fantastico. “Sinister” è stata un’esperienza fantastica; Penso che sia stato fantastico anche per lui. È stato un film importante nella mia carriera. È stato il mio primo film horror e stavo compiendo 40 anni. Scott ha rinvigorito il mio amore per i film di genere e ho imparato molto da lui.”

Ethan ha definito i due film “fratelli in un certo senso” nonostante le loro differenze.

Ha detto: “Ora, per tornare a lavorare con lui… I film sono in un certo senso fratelli. Ma “Sinister” è estremamente oscuro; c’è solo un’oscurità in quel film. , pur essendo incredibilmente terrificante, contiene un’enorme quantità di amore. È meno cinico. Stai guardando questo fratello e questa sorella prendersi cura l’uno dell’altro in un mondo malevolo e salvarsi a vicenda.

La star di “Reality Bites” l’ha etichettato ora come il “tempo di interpretare un cattivo” dopo in genere optando per non interpretare il cattivo, ma si fidava di Scott per renderlo “vale la pena”.

Ethan ha continuato: “Quando ha inviato la sceneggiatura per la prima volta, ero tipo, ‘Ascolta, sono così eccitato che tu mi mandi qualcosa a cui voglio dire di sì.’ Ma mi stava dicendo il personaggio che voleva che interpretassi, e io ero tipo, ‘Non vorrò mai recitare quella parte. Leggerò la sceneggiatura, ma non reciterò mai quella parte.’ Ma poi l’ho letto e ho pensato che fosse così ben scritto, così ben fatto. Era semplicemente ben concepito e ho pensato: “Beh, forse è ora di interpretare un cattivo.

Normalmente non mi sono mai sentito incline. Non volevo invitare quel tipo di energia nella mia immaginazione; semplicemente non volevo. Ma poi ho pensato: ‘Con Scott, lo farà davvero bene. Ne varrà la pena.'”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.