Gli agenti di polizia della Florida sono stati puniti per aver fatto trapelare la notizia della morte di Bob Saget

0

Gli agenti di polizia Emiliano Silva e Steven Reed sono stati puniti per aver fatto trapelare la notizia della morte di Bob Saget.

L’attore di Full House è stato trovato morto nella sua stanza d’albergo vicino a Orlando, in Florida, a gennaio al età di 65 anni. È stato stabilito che ha subito un trauma cranico contundente per aver colpito accidentalmente la testa, forse durante una caduta.

Secondo Click Orlando, Silva ha risposto alla scena dopo la morte di Saget, indagando sulla stanza d’albergo in cui è morto. Secondo quanto riferito, Silva ha detto a suo fratello della morte di Saget prima di essere autorizzato a farlo. Il fratello di Silva ha fatto trapelare la notizia sulla sua pagina Twitter.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Orange ha detto all’outlet che Reed era fuori servizio durante l’incidente, ma gli è stato detto della morte di Saget e ha diffuso la notizia ai suoi amici.

Il dipartimento ha affermato di aver ricevuto richieste dai media sul defunto comico prima che potessero informare sua moglie, Kelly Rizzo, della sua morte. Gli investigatori della Omicidi non erano ancora arrivati ​​sulla scena, hanno spiegato.

Non hanno rivelato quali sanzioni avrebbero ricevuto Silva e Reed.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.