I 10 migliori amiibo fino ad oggi: figure rare e speciali

0

È molto difficile stabilire quali siano i migliori amiibo. Dal suo debutto nel 2014, questa linea di figure interattive è cresciuta costantemente. Tuttavia, negli ultimi anni si è assistito a un arresto della produzione, un fatto che si scontra direttamente con la linea di qualche anno fa. Così, gli amiibo sono passati dall’essere la “gallina dalle uova d’oro” di Nintendo a, progressivamente, prodotti che accompagnano determinate uscite. E nonostante questo rallentamento, la comunità Nintendo è ancora entusiasta.

Annunci come le future figure amiibo per Super Smash Bros. Ultimate o la possibilità di leggerle senza toglierle dalla scatola, ad esempio, hanno mantenuto questi elementi di grande attualità negli ultimi mesi. In attesa delle nuove uscite, diamo uno sguardo al passato e passiamo in rassegna i 10 migliori amiibo tra tutti quelli disponibili finora. Prima di entrare nel vivo, vorremmo avvertirvi che questo è un top personale . Quindi, se non siete d’accordo, potete sempre lasciare la vostra lista nei commenti e incoraggiare un dibattito.

Senza ulteriori indugi, iniziamo!

Top 10 amiibo rilasciati da Nintendo fino ad oggi

Metroid (serie Metroid)

Il lancio di inizio ottobre 2021 ha portato con sé due nuove figure interattive della serie. Tuttavia, il debutto di E.M.I.I. e il già citato restyling di Samus non hanno raggiunto la popolarità che gli amiibo di Metroid hanno ottenuto all’epoca. Dal suo lancio, questo componente aggiuntivo interattivo è riuscito a conquistare il gioco nei negozi . E nel corso degli anni la sua popolarità ha continuato a crescere. Considerando che è l’unico amiibo morbido, il successo della figura non sorprende.

Mega Yoshi (Serie Yoshi)

Yoshi’s Wolly World è una delle uscite più recenti della serie dei dinosauri. Il titolo di Nintendo, uscito su Wii U e Nintendo 3DS, ha affascinato i fan del personaggio. Ma se c’è qualcosa che ha lasciato i fan a bocca aperta, è stato senza dubbio l’amiibo di lana Mega Yoshi che è arrivato sul mercato per commemorare l’uscita del gioco. Gli altri amiibo a tema Yoshi (in verde, rosa e blu) erano, per loro stessa ammissione, “piccoli”.

Classic Mario (Super Mario Series)

Il 30° anniversario di Super Mario ci ha lasciato un sacco di chicche. E, come nel caso della febbre da amiibo, la mossa di Nintendo è stata chiara fin dall’inizio. Così, come regalo commemorativo, gli utenti hanno avuto la possibilità di ottenere due amiibo in stile 8-bit nei colori classici e attuali del personaggio. Per curiosità, un anno dopo hanno ripetuto la mossa e, in quell’occasione, è stato Link a ricevere il suo amiibo classico.

Mr. Game & Watch (Serie: Game & Watch)

Questo amiibo è stato tra i migliori che Nintendo ha rilasciato per essere l’unico intercambiabile. Finora, nonostante il fatto che esistano più di cento figure di questo tipo, nessun altro amiibo può cambiare forma , tranne Mr. Pertanto, grazie alle sue 4 diverse pose, gli utenti che possiedono questo amiibo possono scambiarne i pezzi e, di volta in volta, avere una figura completamente nuova.

Detective Pikachu (Serie: Pokémon)

Uno dei titoli più memorabili per Nintendo 3DS è Detective Pikachu. L’avventura investigativa del personaggio, che ha persino ispirato un film con Ryan Reynolds, è uno dei giochi più amati sulla console portatile della Grande N. Per questo motivo, l’azienda ha tirato fuori tutte le sue carte e ha rilasciato un amiibo gigantesco che ha lasciato gli altri amiibo del personaggio nella sua infanzia. Come vedrete nelle immagini qui sotto, non stiamo affatto esagerando.

Qbby (Serie: Boxboy)

La storia di questo amiibo è a dir poco curiosa. Boxboy, una delle offerte più particolari del catalogo digitale di Nintendo 3DS, ha ricevuto un’uscita fisica in esclusiva per il Giappone. Per renderlo più attraente, la Grande N ha lanciato un’edizione speciale che comprendeva, oltre al gioco, una scatola commemorativa e un amiibo ottenibile solo in questo modo. Il risultato? Uno degli amiibo più costosi sul mercato e, di conseguenza, un sacco di leggende e speculazioni. Tuttavia, è innegabile che si tratti, come minimo, di una delle figure interattive più originali di Nintendo.

Mario Oro/Argento (serie Super Mario)

Di tanto in tanto, l’azienda giapponese rilascia alcune note figure con placcatura dorata. Tuttavia, il caso dell’amiibo di Mario è particolare perché era presente anche un’altra versione color argento. Questa manovra, ripetuta in seguito con serie come Mega Man, Shovel Knight o Monster Hunter Stories, ci ha regalato alcuni dei migliori amiibo creati dalla società. Anche se potremmo fare diversi esempi, abbiamo scelto quelli di Mario perché sono i più noti.

Rathalos & Rider (Series: Monster Hunter Stories)

Il debutto di Monster Hunter Stories su Nintendo 3DS ha causato una situazione simile a quella vissuta con Boxboy. Come per questo titolo, il paese asiatico ha ricevuto figure esclusive che non sono mai arrivate in Occidente. Tra questi, quelli che spiccavano maggiormente erano quelli con il Rathalos e il Rider (ragazzo o ragazza). Che si tratti del design, dei colori o dell’abbigliamento, queste figure hanno conquistato i fan fin dall’inizio.

Joker (Super Smash Bros. Series)

Quando Nintendo ha confermato che Joker avrebbe fatto parte di Super Smash Bros. Ultimate, i fan di Persona non potevano credere ai loro occhi. E quando in seguito, dopo alcuni mesi di attesa, è stato svelato il futuro amiibo del personaggio, nessuno ha dubitato che fossimo di fronte a uno dei migliori. La serie Super Smash Bros., di gran lunga quella con le figure più interattive, ne ha alcune tra le più belle. E Joker, come potete vedere qui sotto, ne è un buon esempio.

Solaire of Astora (serie Dark Souls)

C’è qualcosa di unico in questo amiibo. In occasione dell’uscita del primo Dark Souls su Nintendo Switch, la Grande N ha collaborato con Bandai Namco per creare una figura interattiva di uno dei personaggi più amati della licenza. E come se non bastasse, entrambe le società hanno scelto di mostrarlo nella sua caratteristica posa del saluto al sole. Senza dubbio, il magnetismo di Solaire of Astora lo rende uno dei migliori amiibo mai rilasciati.

Menzione d’onore: Cloud e Bayonetta (serie Super Smash Bros.), Chibi Robo (serie: Chibi Robo), Loot Goblin (serie: Diablo), Pikmin (serie: Pikmin) e Guardian e Link Archer (serie: The Legend of Zelda)

Dal momento che non hanno superato il taglio finale, anche se avrebbero potuto farlo facilmente, abbiamo voluto dedicare un piccolo “in memoriam” agli amiibo caduti. Così, alcuni personaggi popolari come Cloud, Bayonetta o Link Archer sono la prova della passione che esiste intorno a queste figure. E altri, come Chibi Robo, Pikmin, Loot Goblin o il Guardiano, dimostrano che l’originalità di Nintendo non conosce limiti . Senza dubbio, la Grande N ha fatto centro quando ha lanciato queste figure sul mercato.

Questi sono, per noi, i migliori amiibo. E voi, siete d’accordo con la nostra selezione? Quali togliereste e quali aggiungereste al loro posto? Os leemos en los comentarios.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.