Blac Chyna e Rob Kardashian saranno processati per un caso di revenge porn

0

Le accuse di vendetta pornografica di Blac Chyna contro il suo ex fidanzato Rob Kardashian andranno in giudizio.

Un giudice della Corte Superiore della California nella contea di Los Angeles ha negato il tentativo di Kardashian di far rispettare un accordo che ha affermato ha colpito con la sua ex che avrebbe risolto il caso senza processo, secondo TMZ.

Chyna ha intentato una causa contro Kardashian nel 2017 dopo aver pubblicato foto sessualmente esplicite di lei su Instagram a luglio, cinque mesi dopo la loro rottura.

Reagendo alla decisione del giudice, l’avvocato di Chyna, Lynne Ciani, ha dichiarato a People in una dichiarazione: “Chyna è molto contenta che il giudice del processo abbia negato la mozione di Rob di ‘applicare’ un accordo che non è mai esistito. Senza un accordo, Chyna dimostrerà il suo caso a una giuria di Los Angeles il 20 giugno per cui Rob ha pubblicato un devastante revenge porn su di lei a milioni dei suoi follower su Instagram senza il suo consenso.

“Rob Kardashian non si è mai preso la responsabilità di il suo atto atroce e vendicativo di postare revenge porn contro Chyna nel luglio 2017. Non è mai stato perseguito penalmente. È finalmente giunto il momento per Rob di essere ritenuto responsabile in un tribunale.”

Secondo People, il team legale di Kardashian ha presentato una mozione all’inizio di questo mese sostenendo che Chyna ha accettato di archiviare il caso del revenge porn se l’ha aiutata a tirarla fuori da una causa separata e non correlata intentata dal suo ex Justin C. Jones. Hanno affermato di aver trattenuto la sua parte dell’accordo, ma poi Chyna ha cambiato idea e ha minacciato di proseguire il processo. Hanno chiesto al giudice di attuare il accordo transattivo e archiviare il caso, ma questo è stato negato giovedì.

Il processo per revenge porn arriva poche settimane dopo che Chyna ha perso il processo per diffamazione contro la madre di Kardashian, Kris Jenner, le sue sorelle Kim e Khloé Kardashian e metà- sorella Kylie Jenner, una giuria si è pronunciata a loro favore e non ha concesso alcun risarcimento a Chyna.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.