Anna Delvey venderà biancheria intima firmata come parte del progetto NFT

0

La falsa ereditiera Anna Delvey vende biancheria intima firmata come parte del suo nuovo progetto di token non fungibili (NFT).

La truffatrice, nota anche come Anna Sorokin, ha confermato giovedì a Page Six che firmerà la biancheria intima per i suoi fan dall’Orange County Correctional Facility, un centro di detenzione dell’Immigration and Customs Enforcement (ICE) a New York.

La vendita di biancheria intima farà parte della sua offerta NFT, che include anche la possibilità di incontrarla e acquistare altri oggetti che ha usato durante la detenzione.

“Il mio team NFT ha una vasta gamma di oggetti che accumuliamo da un po’ di tempo. Si va dalle mie penne e cancelleria jail che ho personalizzato a mano alla mia T-shirt bianca in cotone autografata. camicie e mutandine”, ha detto Anna alla pubblicazione tramite un rappresentante.

In un’intervista telefonica successiva, ha spiegato: “Le persone hanno chiesto ogni genere di cose… Tutti i tipi di richieste (sic) di ogni natura… Io no voglio (forzare) le mie mutandine a chiunque, ma se me lo chiedono.”

Alla domanda se l’intimo sarebbe nuovo o usato al punto vendita, Anna ha confermato solo che sarebbero stati “firmati “.

Il progetto NFT consente ai fan diversi livelli di accesso ad Anna, con l'”edizione gold” che consente una chiamata individuale, mentre il livello più alto include un incontro di persona.

La truffatrice russa, interpretata da Julia Garner in Inventing Anna di Netflix, è stata mandata in prigione nel maggio 2019 per aver frodato o ingannato intenzionalmente importanti istituzioni finanziarie, banche, hotel e conoscenti ed è stata rilasciata in Febbraio 2021. Sei settimane dopo, è stata presa in custodia dall’ICE per aver ritardato il suo visto e rimane in detenzione in attesa di espulsione.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.