Gli altri detenuti di Mike Tyson hanno applaudito quando Tupac gli ha fatto visita in prigione

0

Mike Tyson ha ricordato come i suoi compagni di reclusione hanno reagito con un applauso estatico quando Tupac lo ha visitato in prigione.

Il campione di boxe ha parlato dei suoi quasi tre anni dietro le sbarre durante un’apparizione sul podcast Drink Champs

Tyson è stato incarcerato dal 1992 al 1995 con l’accusa di stupro. Sebbene originariamente condannato a sei anni, il pugile è stato rilasciato sulla parola dopo poco meno di tre.

Durante l’intervista, il 55enne ha detto di aver ricevuto visite da alcuni dei più grandi nomi dello spettacolo.

“Avevo tutti. BB King, James Brown, Whitney Houston… Florence Henderson. Sono venuti tutti”, ha detto. “Non riesco nemmeno a nominarli tutti. Solo così tante persone sono venute a trovarmi.”

Ma per i suoi compagni di reclusione, il suo visitatore più impressionante è stato il defunto Tupac Shakur.

“Ricevo una chiamata da qualcuno; è la madre di Tupac. Spiega come mi conosce da suo figlio, spiega che l’ho incontrato una sera in un club e che vuole venire a trovarmi. Ho detto benissimo, va bene”, ha ricordato.

“Una volta è entrato nella stanza delle visite – e c’erano tutti questi idioti montanari, cattivi figli ariani – non appena è arrivato su tutti hanno iniziato ad applaudire. Lo hanno rispettato, appena è entrato nella stanza hanno iniziato ad applaudire.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.