Viola Davis critica l'evasione da Hollywood

0

Viola Davis ha criticato l'”evasione dalla realtà” di Hollywood.

L’attrice di “Suicide Squad” crede che le aspettative dei film ora di creare intrattenimento irrealistico e sfruttare le opportunità commerciali stiano rovinando l’opportunità di creare personaggi complessi e sta “distruggendo la nostra forma d’arte”.

Ha detto: “I social media si sono presi il controllo della definizione di questa forma d’arte. Penso che la parola “evasione dalla realtà” sia qualcosa di interessante – l’obiettivo di tutti noi è sederci in un film con i popcorn e i Sour Patch Kids e dimenticare le nostre vite – ma, letteralmente, distrugge la nostra forma d’arte.

“Ogni volta che sei in una stanza a vendere una narrazione, si tratta di quanto puoi creare una storia che ci permetta di scappare.

“I personaggi poi diventano Mr. Potato Head, diventano Bobble Heads. Dimentichiamo chi sono veramente queste persone finché non arriva un film che ci lascia a bocca aperta.”

La star di 56 anni – che ha sottolineato di essere una fan dei piatti commerciali come i film Marvel – ha spiegato lei e suo marito Julius Tennon hanno creato la loro società di produzione JuVee Productions per aiutare a esplorare storie più realistiche.

Viola crede che tali progetti esistano per “vedere noi stessi, il nostro pasticcio”.

Ha aggiunto alla conferenza Produced By: “Ma in quelle narrazioni di solito non ci sono persone che ci somigliano. È una resistenza alla nostra umanità”.

E la star di “Come cavarsela con l’omicidio” ha invitato i registi a essere “più audaci” e spingere le loro idee più audaci.

Alla domanda di un regista keniota come lei e Julius hanno affrontato il rifiuto durante la presentazione dei loro progetti, ha detto: “Sarei più audace. Devo dire che, soprattutto come persona di colore, ci sono così tante cose che sono tabù. La maggior parte delle persone con cui sei nella stanza a chiedere soldi o semaforo verde, ci sono alcune cose che non dici. Sarà troppo offensivo. Non lo sai finché non ci provi”.

Giulio ha aggiunto: “Mia madre diceva sempre, a bocca chiusa non si nutre.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.