10 fatti su Bowser: il nemico di Mario rivela i suoi segreti

0

Bowser, uno dei personaggi più antichi di Nintendo, è anche uno dei più curiosi. L’eterno nemico di Mario, presente nelle nostre vite da oltre 35 anni, è una delle figure più importanti del settore . In realtà, la verità è che ci sono pochi cattivi con una tale importanza nel medium. Non è niente.

Ecco perché Bowser è uno dei veri protagonisti della storia della Grande N. Che si tratti dei suoi piani malvagi, delle epiche battaglie alla fine di ogni titolo di Super Mario o del suo poco conosciuto lato benevolo, il personaggio si è guadagnato una legione di fan. Per questo motivo, oggi passeremo in rassegna alcuni fatti curiosi che, come vedrete di seguito, vi aiuteranno a conoscere un po’ meglio il “buon” Bowser.

10 fatti interessanti su Bowser che forse non conosci

Condivide il cognome con un presidente e un pirata

Quando Reggie Fils-Aimé ha lasciato Nintendo America, ha lasciato un vuoto difficilmente colmabile nel cuore dei fan Nintendo. Tuttavia, quando ha annunciato il suo sostituto, molti di noi sono rimasti sorpresi dal suo nome: Doug Bowser. Per quanto possa sembrare incredibile, il nuovo presidente della divisione nordamericana di Nintendo ha lo stesso nome del più grande cattivo dell’azienda. Ma le coincidenze non finiscono qui.

Alla fine del 2021 è emerso che un pirata di giochi Nintendo avrebbe dovuto pagare multe milionarie. Dopo aver scaricato e scambiato copie illegali, il criminale ha dovuto ammettere i propri errori ed è stato condannato. Tuttavia, la cosa più sorprendente era il nome di questo pirata: Gary Bowser. Così, sia il presidente di Nintendo America che il criminale condividevano un cognome con il nemico di Mario.

Ha avuto un figlio con Shigeru Miyamoto

Per quanto possa sembrare improbabile, questa è una delle curiosità più singolari di Bowser. Shigeru Miyamoto, creatore di Super Mario, ha realizzato un video per confermare e sfatare alcuni miti sulla licenza. E, come potete vedere qui sotto al minuto 0:42, l’artista giapponese ha rivelato di essere la madre del figlio di Bowser . Se non ci credete, guardate voi stessi.

Vía: Nintendo España

Solo tre assenze in più di trentacinque anni

Finora, Bowser è uno dei personaggi che è apparso in più titoli Nintendo. Tuttavia, l’eterno nemico di Mario è stato assente in qualche occasione. Nonostante la sua importanza nella serie, ci sono tre giochi di Super Mario in cui il personaggio non appare: Super Mario Bros. 2, Super Mario Land e Super Mario Land 2 (che fu il debutto di Wario

)

Non ha debuttato prima in Super Smash Bros. per mancanza di tempo

Masahiro Sakurai, direttore e creatore di Super Smash Bros., aveva preso in considerazione il personaggio per il debutto su Nintendo 64. Tuttavia, l’affrettarsi del progetto ha fatto sì che Bowser venisse escluso dalla rosa dei 12 combattenti. Tuttavia, il cattivo ha vinto un sondaggio Nintendo che chiedeva quali personaggi avrebbero voluto vedere in un ipotetico sequel (con Peach al secondo posto e Wario al terzo). Come ricompensa, Sakurai e il suo team introdussero Bowser in Melee.

Ingoia Mario e Luigi

La linea di Super Mario RPG, una delle meno esplorate del personaggio, è piena di gemme che fanno la gioia degli appassionati del genere. Dall’esperienza SNES, la licenza dell’idraulico ha osato in più di un’occasione lanciare proposte di questo tipo. Il risultato di queste idee fu Mario & Luigi: Viaggio nel cuore di Bowser, un gioco in cui controllavamo i fratelli all’interno del cattivo. Inoltre, mettendoci nei panni del cattivo, vivremmo battaglie incredibili

Vía: Nintendo

L’orgoglio di un padre ferito

In Nuovo. Super Mario Bros per Nintendo DS, Bowser sarà ovviamente il nemico finale del gioco. Questa volta, però, sarà accompagnato da Bowsy, suo figlio. Questa situazione, che Mario dovrà risolvere, può provocare l’ira di Bowser se prima sconfiggiamo Bowsy. Se sconfiggiamo prima suo figlio, vedremo il cattivo arrabbiarsi e iniziare a sferrare attacchi più aggressivi.

Ha debuttato a metà degli anni ’80

Per quanto possa sembrare incredibile, Bowser si avvicina al suo 40° compleanno. L’eterno nemico di Mario, a differenza dell’idraulico, apparso per la prima volta nel 1981, non vide la luce fino a l’uscita di Super Mario Bros. su NES. Da allora, come accennato qualche paragrafo sopra, il personaggio è presente nella maggior parte dei titoli della licenza.

Miyamoto-san si è ispirato a un cattivo del cinema per il suo design

Alakazam Il Grande, e non stiamo parlando dell’omonimo Pokémon, è un film d’animazione poco conosciuto nel nostro paese. Ma in Giappone, suo paese d’origine, questo film della Toei Animation è un cult che ha ispirato molti artisti. Basta chiedere a Shigeru Miyamoto, creatore di Super Mario, che ha usato l’aspetto del cattivo di Alakazam The Giant per creare la versione finale di Bowser.

Il cattivo Ox King, da “Alakazam The Giant”, contempla una fotografia.

Appare in un film Disney

Sebbene questa sia una delle curiosità più note di Bowser, molti non sanno che Nintendo ha dovuto correggere alcune scene del film. Oltre ad aver autorizzato il cameo del personaggio, la Grande N ha supervisionato il risultato degli estratti in cui il cattivo è apparso sullo schermo. Il risultato, visto il suo aspetto, è stato più che soddisfacente.

Il suo nome in Giappone si ispira a una ricetta coreana

È molto probabile che se chiedete “Bowser” in Giappone, pochi sapranno a chi vi riferite. Questo perché in Giappone il personaggio è conosciuto come “Kuppa”, un nome ispirato al gukbap, una zuppa di riso di origine coreana. Infatti, anche i colori di questa composizione gastronomica corrispondono a quelli del cattivo.

Queste sono le 10 curiosità su Bowser che abbiamo voluto raccogliere oggi. E tu, conoscevi qualcuno di quelli che abbiamo esposto? Ne conosci qualcuno che ci è sfuggito? Vi leggeremo nei commenti.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.