Le ragioni della DGT per imporre da oggi il nuovo limite di velocità in città, sei d’accordo?

0

Il giorno è arrivato e la velocità in città è cambiata per implementare il nuovo limite di 30 km / h, ma sapete i motivi?

Se ci leggi regolarmente, saprai già che i limiti di velocità nelle città spagnole sono cambiati . Dopo mesi di avvertimenti e commenti su come sarebbe stata la nuova situazione nelle nostre città, il giorno è arrivato e da oggi si dovrà guidare ad una velocità diversa se ci si muove in un ambiente urbano.

I cambiamenti di velocità non sono stati traumatici, è semplicemente una riduzione in alcune strade, come spiegato sopra . Questa modifica nasce con l’obiettivo di rendere le strade più sicure e ridurre il tasso di incidenti esistente , soprattutto quando è stato dimostrato che gli incidenti con una velocità inferiore diminuiscono notevolmente la mortalità.

In termini generali, sarà ora possibile guidare a queste velocità a seconda della strada: 20 km/h quando c’è una singola piattaforma di strada e marciapiede, 30 km/h in una singola corsia in ogni direzione di traffico e 50 km/h su strade con due o più corsie in ogni direzione di traffico. Niente di strano e quasi nessuna necessità di memorizzarlo quando si fa uno sforzo per cambiare i segnali stradali nelle città.

Anche se è facile capire le ragioni che hanno portato la DGT a fare questo cambiamento, e sta circolando con queste velocità da qualche tempo in alcune città, stanno cercando di spiegare gli argomenti che stanno dietro.

Un esempio delle ragioni principali si può trovare in alcuni tweet che hanno condiviso nell’account DGT . Questa di ieri che vi mostriamo spiega la situazione:

Sicuramente non tutti gli argomenti convinceranno tutti gli automobilisti, come il rumore o l’inquinamento, ma quello che si riferisce alla mortalità negli incidenti stradali è abbastanza pesante ed è stato ribadito durante la campagna di sensibilizzazione.

Come condiviso dalla DGT nella sua rivista , “ Il rischio di morire per essere investito da una macchina si riduce dell’80%. Se la velocità del veicolo che impatta è di 30 km/h, il rischio è del 10%; se la velocità è di 50 km/h, il rischio di morte sale al 90% “.

In ogni caso, se siete d’accordo con il cambiamento o pensate che rallenterà troppo le città, non importa e dovrete rispettare queste regole d’ora in poi. Resta ora da vedere come i conducenti si adattano e se tra un po’ una diminuzione degli incidenti si rifletterà nelle statistiche, come ci si aspetta che accada.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.