Bugie che molti credono ancora sulla modalità in incognito nel browser

0

La modalità Incognito è molto utile per navigare a volte, ma non è così anonima o sicura come molti pensano.

La stragrande maggioranza degli utenti ha usato la modalità in incognito ad un certo punto. Normalmente si attiva per evitare i cookie o che non venga lasciata traccia nella cronologia del browser , ma anche per aprire account su altri computer o eseguire attività che non vogliono influenzare il loro normale utilizzo.

Anche se il suo uso è diffuso, è anche vero che ci sono molti miti su come funziona. Un sondaggio condotto dall’Università di Chicago e dalla Leibniz Universität Hannover in Germania ha rilevato che il 73% dei partecipanti non sapeva cosa si ottiene effettivamente con questa modalità di navigazione che si trova in tutti i browser, secondo GAT labs.

Uno dei miti più diffusi è che la modalità incognito non lascia traccia della navigazione, che la navigazione è privata per tutti. Ma in realtà non è così, quello che succede è che i cookie, le password o la cronologia non vengono salvati nel browser, ma ovunque tu vada sanno che sei stato : per server e siti web non sei così anonimo come pensi.

Questa sensazione di anonimato è abbastanza falsa e come esempio vi informiamo che Google salva le ricerche che fate e continuerà ad essere associato al vostro indirizzo IP , così il suo algoritmo saprà che siete realmente interessati a ciò che avete cercato, anche se cercate di nasconderlo

Lo stesso vale per i fornitori di servizi internet o se volete nasconderlo al governo per qualche motivo, ci dispiace dirvi che non funziona così. Questo anonimato avviene solo a metà nel browser. Anche sulle pagine in cui vai sapranno che sei stato, ci sarà una traccia del tuo IP, per loro sarà ancora il tuo computer .

Oltre al tuo IP, sui web hanno anche la tua geolocalizzazione , quindi puoi dimenticare quell’idea che la modalità incognito ti aiuta a saltare le barriere che a volte sono messe per i servizi e le promozioni a cui non puoi accedere dalla tua posizione, per esempio.

Un altro mito diffuso è quello di pensare che questa navigazione evita il malware e la verità è che non ha nulla a che fare, in modalità incognito non si naviga più sicuri e malware e virus hanno la stessa efficacia .

.

E in riferimento a quest’ultimo che abbiamo commentato arriva una menzogna che in più risulta essere molto pericolosa . Non bisogna pensare che navigando in modalità incognito siano più sicure le vostre password o i vostri dati bancari . Questo non è vero, hanno la stessa probabilità di essere rubati. La modalità in incognito non rende la navigazione più sicura, rimuove solo le tracce nella cronologia del browser.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.