Google, Amazon e Apple uniscono le forze per creare Matter, un nuovo standard gratuito e aperto per i dispositivi di automazione domestica

0

Diverse aziende si sono prefissate di creare un nuovo standard che semplifica la domotica e avvantaggia gli utenti nell’acquisto di prodotti per la casa intelligente. Il risultato è Matter e vi diremo cosa significa.

La domotica è in aumento e ora tutto è collegato, dagli altoparlanti alle lampadine agli interruttori. Lo svantaggio principale di tutti i dispositivi intelligenti è che, nella maggior parte dei casi, sono intelligenti solo con una società: Google, Amazon o Apple.

La situazione di esclusività significa che gli utenti devono utilizzare le diverse piattaforme delle aziende per controllare i dispositivi intelligenti che hanno. Almeno questa era la realtà fino ad ora, come un gruppo di grandi aziende ha deciso di creare uno standard aperto.

Dietro questo sono grandi aziende come Amazon, Google, Apple, Samsung, Ikea, Somfy, Signify o Zigbee Alliance, tra gli altri. L’alleanza che hanno creato ha portato a Matter, questo sarà sia uno standard aperto che un sigillo indicativo che il dispositivo che compriamo funzionerà sia nell’ecosistema Google Home che in SmartThings di Samsung o Homekit di Apple.

Lo standard, oltre ad essere aperto, è libero e, quindi, molte aziende che sviluppano prodotti per la domotica potranno utilizzarlo senza dover pagare i rispettivi diritti ad una specifica azienda. Questo incoraggerà la creazione e la produzione di tali prodotti

L’arrivo di Matter non implica la scomparsa di Google Home o Amazon Alexa. Ogni azienda manterrà la sua applicazione o piattaforma di automazione domestica, ma i prodotti saranno in grado di essere utilizzati indiscriminatamente attraverso tutte le piattaforme esistenti.

Matter lavorerà attraverso gli standard di comunicazione e connettività esistenti, come Wi-Fi 802.11, Bluetooth a bassa energia, Ethernet (802.3) e Thread (802.15.4), oltre ad essere basato su IP.

Questa mossa è una boccata d’aria fresca in automazione domestica e, in linea di principio, viene a beneficio degli utenti che non saranno bloccati in un unico ecosistema. Non è ancora stato lanciato nei prodotti, ma si prevede che farà la sua comparsa alla fine del 2021 . Sarà in quel momento che inizieremo a vedere il logo su lampadine, telecamere, termostati e altri dispositivi.

bombillas inteligentes

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.