È normale che le cartucce di Nintendo DS e 3DS si deteriorino? Situazione con le cartucce Pokémon

0

I prodotti tecnologici più recenti sono talvolta criticati perché accorciano sempre più la loro vita utile, motivo per cui possono smettere di funzionare correttamente prima del previsto.

Beh, nemmeno le cartucce dei videogiochi per Nintendo DS e 3DS sono esenti da questo, dato che ci sono attualmente casi di titoli in formato fisico la cui vita utile è già finita, come per esempio con Pokémon Omega Ruby e Zaffiro Alpha. Questi casi sono davvero eccezionali, anche se hanno una spiegazione: è dovuta alla tecnologia con cui sono fatti . Questo spiegherebbe la recente ondata di giocatori che affermano che le loro copie di questa versione di Pokémon hanno smesso di caricarsi.

PAL è il sistema di codifica che Nintendo ha usato per molti anni con le sue cartucce di videogiochi, e sembra che nei casi menzionati sopra l’applicazione di questo sia avvenuta in modo difettoso, accorciando la loro “aspettativa di vita”. Fortunatamente per molti, questo non è estrapolato a tutti, quindi quelli di voi che conservano giochi fisici da console portatili saranno in grado di continuare ad usarli per qualche anno ancora.

Tuttavia, questa durata dipenderà spesso dai componenti con cui sono stati fabbricati e la loro qualità, oltre alle volte che sono stati utilizzati, poiché la tecnologia Macronix, che è quella che fornisce le memorie, tende a usurarsi man mano che i dati vengono letti e/o scritti. Con questo in mente, il ciclo di vita di questo tipo di cartuccia è stimato in media da 20 a 50 anni .

In definitiva, queste situazioni sono inevitabili in tutti i prodotti tecnologici più o meno recenti, anche se per ora non c’è bisogno di allarmarsi finché si è stati e si sta attenti.

Tutte le vostre cartucce funzionano ancora? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

Vía.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.