Le 10 migliori auto a benzina che puoi comprare ora per meno di 15.000 euro

0

Ecco le 10 migliori auto a benzina da comprare per meno di 15.000 euro. E la cosa migliore è che non sono solo piccole auto da città. Ce ne sono anche di ibridati.

L’incertezza nel mercato c’è, ovviamente. Ma questo non dovrebbe scoraggiarvi dall’acquistare una qualsiasi delle nuove auto sul mercato (sì, tutte quelle con etichetta DGT). Inoltre, anche se le auto elettriche sono presentate come la grande soluzione a tutti i mali, le auto a combustione hanno ancora molta strada da fare… Se non altro per il loro prezzo! E se no, date un’occhiata a una possibile selezione di le 10 migliori auto a benzina da comprare per meno di 15.000 euro.

Come si può vedere, non sono gli unici che soddisfano queste caratteristiche, e alcuni possono essere sul bordo di andare un po ‘oltre il limite di bilancio che abbiamo fissato, a seconda del mese, le offerte specifiche, gli extra che si desidera … Ma crediamo che il riferimento sia buono, poiché l’elettrificazione e altre questioni hanno aumentato i prezzi di molti modelli che sono pubblicizzati come particolarmente ‘Eco’. Per non parlare di quelli con gli stili di corpo più alla moda (il che li rende sempre più cari).

Quindi con questo post vogliamo anche mostrare che 15.000 euro può dare molto di sé e anche offrire la possibilità di scegliere vari stili di corpo (grazie al ‘tratto’ che sono molte piattaforme attuali) che vanno oltre le auto tradizionali con forme, dimensioni e prestazioni -e limitazioni!- tipico di tradizionale urbano e utilitaristico . Ma soprattutto, è dovuto alle offerte che abbiamo trovato, anche se il prezzo base a volte va un po’ sopra le righe.

Xiaomi Mi Band 6

Xiaomi Mi Band 6 su Amazon

Ultima edizione dell’activity tracker di Xiaomi con fitness tracker, sensore di frequenza cardiaca e misurazione dell’ossigeno nel sangue con un display più grande e migliore.

1 Dacia Sandero

Per il prezzo e le possibilità, dovrebbe essere uno dei candidati per guidare i vostri pool di scommesse, naturalmente. E per il suo costo, che è uno dei più economici di tutti questi ed è appena arrivato come una nuova generazione del modello di successo, con diversi stili di corpo e finiture, apriamo questa lista con esso.

La Dacia Sandero 2021, come utilità a 5 posti si ha da 10.884 euro.

2 Dacia Duster

Il marchio più economico del rinnovato gruppo Renault mostra anche che ottenere sulla tendenza SUV non significa spendere molto di più, anche se le differenze con il Duster vanno ben oltre le forme. Inoltre, questo modello ha smesso di essere così elementare anni fa, le sue finiture sono migliorate e la possibilità di ordinarlo con una vera trazione integrale ha anche contribuito alla sua buona accettazione.

L’attuale Dacia Duster, con 5 posti si ha in benzina da 14.574 euro.

3 Fiat Panda

Un altro autentico SUV, del segmento crossover, pratico, di successo e davvero capace anche nelle zone più complicate con le sue quattro ruote motrici (se lo chiedi così) è l’incombustibile Panda. La sua traiettoria condivide anche molti punti in comune con la Fiat 500, in quanto entrambi hanno dovuto mettere le ‘batterie’ (e mai detto meglio) con micro-ibridazioni così che, come altri membri del suo segmento, contribuire al presunto abbassamento delle emissioni (senza incidere troppo nei prezzi finali) imposto da organismi internazionali come l’Unione europea e che ossessiona i produttori e giustamente così.

Per il momento, il Fiat Panda anche sport un buon rapporto tra qualità, prezzo, possibilità e andare alla moda del SUV, con un PVP che inizia a 14.000 euro.

4 Fiat Tipo

Avete bisogno di più spazio, cercate un tipo di carrozzeria berlina, con più bagagliaio, e non volete che il costo salga? Qui la lotta per un corpo ‘tre volumi’ per il bilancio che gestiamo tutto il tempo ancora una volta aveva come principali ‘spade’ a Fiat e Dacia . Eppure, inizialmente abbiamo optato per l’alternativa italiana, poiché è un po’ superiore alla Dacia Logan per quanto riguarda il motore a benzina, le finiture e l’estetica – più simile a una “vera” berlina -. Che economico non deve mancare di stile!

Ma con offerte, il modesto e non sempre riconosciuto come dovrebbe Fiat Tipo (berlina), con cinque posti, quattro porte, se siamo fuori prezzo (la famiglia, Fiat Tipo Station Wagon ancora più), anche se la Fiat Tipo City Cross è in offerta, per esempio, per 14.900 euro.

5 Skoda Scala

Quando ci è stata presentata nella Repubblica Ceca tre anni fa, abbiamo quasi creduto che Skoda fosse finalmente entrata nel segmento delle compatte. Tuttavia, era un’utilitaria “senza bisogno di arie da SUV” la cui piattaforma permetteva un’abitabilità, motori e tecnologia tipici del segmento C, senza dubbio. E per di più, era bella!

Con 5 posti spaziosi e altrettante porte pratiche, la Skoda Scala ‘scala’ molte posizioni nelle nostre preferenze. Anche se attenzione, perché entra strettamente nella nostra selezione di 10 migliori auto a benzina da acquistare per meno di 15.000 euro. In questo caso, parte dei 14.300 euro.

6 Renault Clio

Torniamo all’utilitario, che sono in realtà quelli che si muovono, come i pesci nell’acqua, tra questa fascia di prezzo che ci abbiamo dato, e se si adatta, hanno la virtù di non essere SUV o crossover, quindi non si pagherà un costo extra per unirsi a questa tendenza. Inoltre, considerando che tutti i membri del segmento B sono “cresciuti” nel corso degli anni rispetto ai loro predecessori, hanno molte possibilità di finire nel vostro parcheggio, vero?

Tre decenni dopo il suo lancio, il concetto, l’agilità e le virtù dell’ultima Renault Clio, con 5 posti e 5 porte, sono fuori dubbio e il suo prezzo è molto interessante: i suoi 12.490 euro di partenza

7 Peugeot 108

A proposito di rivali, andiamo per le PSA (anche se le ultime mosse commerciali ci costringono a tornare al gruppo Stellantis, dove ora ci sono anche gli italiani della Fiat). Il duo della Citroën C1 (a partire da 14.700 euro) e la Peugeot 108 sono buoni candidati, ma noi ci atterremo al più economico dei due, perché non stiamo esagerando.

La Peugeot 108, da 14.600 euro, nessuna offerta. Con loro, dare un’occhiata alla 208, che è sempre più auto.

8 Seat Ibiza

Da Stellantis a Gruppo VW. La marca spagnola Seat celebra i 35 anni di uno dei suoi modelli di punta, alla cui nascita e traiettoria deve parte della propria sopravvivenza come produttore dalla metà degli anni 80, quando ha dovuto lottare da sola negli anni più difficili, senza Fiat e persino senza VW.

La Seat Ibiza è anche un po’ al limite, ma ora si può trovare a 11.900, sul sito ufficiale, quindi lascia ancora spazio per equipaggiarla molto bene.

9 Toyota Aygo

Come abbiamo accennato in un altro post recente, è curioso che la Toyota più costosa (la GR Supra, che supera i 50.000 euro) e il più economico della gamma, la Aygo (14.450 euro) non sono esattamente ibridi -la grande scommessa del produttore giapponese-, ma benzina.

Questa seconda, la Toyota Aygo, ha un motore a combustione non elettrificato e 72 CV, sebbene sia una city car.

10 Hyundai i30

Infine, stiamo andando con un altro esempio di ciò che può essere fatto, non è sulla lista, una macchina a benzina per meno di 15.000 euro di bilancio . E sopra, una vera compatta, senza sfumature, molto ben attrezzata e l’etichetta ECO per portare un motore a benzina ma con un’elettrificazione di 48 volt.

Il Hyundai i30 (MHEV) si ha con tutti questi vantaggi e sul sito ufficiale da 14.200 euro.

Questo articolo è stato pubblicato su Autobild da Rodrigo Fersainz.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.