La grafica Intel Arc viene lanciata nei computer portatili e vengono rivelati i primi dati sulle prestazioni

0

L’A350M e l’A370M sono qui, con modelli più veloci in arrivo.

Oggi segna il lancio della famiglia grafica Intel Arc A-series, le prime schede grafiche discrete della società per andare testa a testa contro i titani del settore AMD e Nvidia. Per iniziare, il Team Blue sta costruendo le sue GPU Arc per i computer portatili, con i modelli entry-level Arc 3 che debuttano ora nei computer portatili da 899 dollari. I modelli più potenti chiamati Arc 5 e Arc 7 sono destinati ad arrivare all’inizio di questa estate, in macchine di fascia alta. L’azienda ha anche preso in giro la sua prima scheda grafica Arc per desktop proprio alla fine della sua presentazione, mostrando un design molto più robusto della scheda DG1 spedita agli sviluppatori l’anno scorso. Ecco cosa c’è da sapere dagli annunci Arc di Intel.

Prima di tutto, la serie Arc di schede grafiche dovrebbe essere un modello completo, con supporto per l’intero set di funzionalità DirectX 12 Ultimate (ray tracing, VRS, mesh shading, sampler feedback) più DirectStorage e XeSS AI upscaling. Questo li mette alla pari con Nvidia per quanto riguarda la maggior parte delle caratteristiche, e davanti ad AMD che non ha ancora una soluzione di upscaling temporale.

Xe cores RT units VRAM Availability
Arc 3 A350M 6 6 4GB GDDR6 Now
Arc 3 A370M 8 8 4GB GDDR6 Now
Arc 5 A550M 16 16 8GB GDDR6 Summer ’22
Arc 7 A730M 24 24 12GB GDDR6 Summer ’22
Arc 7 A770M 32 32 16GB GDDR6 Summer ’22

Intel ha dettagliato alcune specifiche per ciascuno dei cinque modelli annunciati finora, compreso il numero di core Xe, unità di ray tracing e allocazione di memoria GDDR6. Dato lo scaling relativamente rapido tra le famiglie – vediamo un raddoppio del numero di core e della VRAM dal modello top Arc 3 all’Arc 5, poi un altro raddoppio al modello top Arc 7 – potremmo iniziare a vedere prestazioni molto impressionanti da questi modelli di fascia alta.

I frame-rate citati sono da prendere con un pizzico di sale, ma questi sono promettenti.

In termini di prestazioni, abbiamo avuto il nostro primo sguardo ai frame-rate previsti per l’A370M in una gamma di giochi. Intel ha citato frame-rate di 60fps o superiori a 1080p con impostazioni medie in giochi come Hitman 3, Doom Eternal, Destiny 2, Wolfenstein Youngblood e The Witcher 3. Nei giochi esports come Fortnite, Rocket League e Valorant, l’A370 è in grado di fornire da 90 a 115fps quando accoppiato con un Core i7-12700H, che è abbastanza rispettabile. Questi risultati sembrano collocare la A370 nella regione della GTX 1050 per desktop, anche se con così tanti fattori diversi che confondono (impostazioni di dettaglio, selezione della scena di gioco, accoppiamenti di CPU e RAM), è difficile dirlo con certezza senza avere l’hardware a portata di mano.

Un interludio video ha anche rivelato i dati di frame-rate per alcuni altri titoli, tra cui LoL e CS:GO.

Abbiamo avuto modo di vedere alcuni primi risultati XeSS pure, con 4K side-by-sides di un gioco sci-fi inedito chiamato Dolmen. È difficile leggere molto in questo, data la compressione di YouTube e il fatto che non è un confronto side-by-side, ma c’è chiaramente più dettaglio evidente nell’upscale XeSS senza alcun artefatto visivo evidente. Per quello che vale, abbiamo inserito uno zoom qui sotto se vuoi passare velocemente da uno scatto all’altro per vedere le differenze.

XeSS è impostato per essere supportato in “più di 20 giochi” quando verrà lanciato all’inizio dell’estate, tra cui Shadow of the Tomb Raider, Grid Legends, Ghostwire Tokyo, Death Stranding Director’s Cut, Bloodhunt, Chorus, Arcadegeddon, Chivalry 2, Hitman 3, Enlisted, Super People, The Settlers, Anvil e il già citato Dolmen.

Intel ha anche mostrato le capacità di creazione di contenuti delle nuove GPU. Una demo ha coinvolto l’upscaling AI accelerato tramite Topaz Video Enhance AI, dove una A370M era 2,3 volte più veloce nell’upscaling AI rispetto a un chip grafico integrato Iris Xe di un laptop Intel di ultima generazione. Team Blue ha anche annunciato che le sue GPU Arc saranno le prime del settore a supportare la decodifica e la codifica AV1 ; i design esistenti di AMD e Nvidia supportano solo la decodifica AV1. AV1 è un codec video super-efficiente che può offrire file di dimensioni più piccole con la stessa qualità, o una migliore qualità con la stessa dimensione del file, quindi questi computer portatili potrebbero essere scelte sagge per i creatori di contenuti che producono video o giochi in streaming. Allo stesso modo, Intel ha affermato che l’utilizzo di varie tecnologie di accelerazione nelle sue nuove GPU discrete ha aumentato i tempi di codifica dal 31 al 60 per cento in applicazioni come Cyberlink, DaVinci Resolve e Handbrake.

A 1080p 5Mbps, il flusso AV1 (a destra) sembra notevolmente più dettagliato del più comune h.264.

Il flusso di Intel includeva anche uno sguardo al suo nuovo centro di controllo software, opportunamente chiamato Control. Come GeForce Experience di Nvidia o AMD Software Adrenaline Edition, sarete in grado di scaricare e installare driver di gioco, regolare le prestazioni della GPU, strumenti di streaming e così via. E a differenza dell’offerta di Nvidia, sarà utilizzabile senza un login – hurrah.

Le GPU desktop Intel Arc sono ora saldamente all’orizzonte…

Infine, la tease della GPU desktop Intel Arc – non c’è molto da fare qui, ma possiamo vedere un design più avanzato rispetto alla scheda DG1 che è stata spedita agli sviluppatori, con due ventole e un PCB più grande e carico. È interessante notare che questo video è intitolato ‘Limited Edition Reveal’ sul sito di Intel Arc , il che suggerisce che sono previsti anche altri design.

È tutta roba eccitante, e non vediamo l’ora di testare i primi progetti Arc di Intel in carne ed ossa – si spera, prima sui computer portatili e poi sui desktop. La rivitalizzazione di AMD è stata grande per i consumatori, e speriamo che l’ingresso di Intel nello spazio della grafica discreta aumenti ulteriormente la concorrenza. Dopo alcuni anni di prezzi delle schede grafiche alle stelle, questo potrebbe essere esattamente ciò di cui abbiamo bisogno.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.