The Witcher 3: Wild Hunt, guida alle relazioni

0
Oggi vi presentiamo una guida a tutti gli incontri romantici che è possibile avere in The Witcher 3: Wild Hunt. Pronti?

The Witcher 3: Wild Hunt narra l’ultimo capitolo della saga sviluppata da CD Projekt RED, creata come seguito ideale dei romanzi scritti dall’autore polacco Andrzej Sapkowski che raccontano l’avventura dello Strigo Geralt di Rivia. Ma esistono anche altri personaggi di pari importanza nell’opera, sia cartacea che videoludica. Con questa guida andremo ad esplorare tutte quelle figure femminili con cui Geralt potrà instaurare un rapporto e che andranno in alcuni casi a cambiare alcuni aspetti del finale di The Witcher 3: Wild Hunt.

Triss Merigold

The Witcher 3: Wild Hunt

Triss Merigold è una figura femminile molto importante nelle vicende dello strigo Geralt, che ci accompagna da sempre all’interno della trilogia polacca. Insieme a Yennefer di Vengerberg, Triss costituirà l’unica relazione fissa che potremo avere in tutta l’esperienza di gioco, e nel caso dovessimo rompere questa regola implicita andremo a sbloccare un finale che descriveremo successivamente.

Ci verranno proposte due situazioni ben precise per conquistare Triss, dopo che l’avremo incontrata all’interno della città di Novigrad. Una volta conclusa la missione principale “Il tesoro del conte Reuven”, la maga ci chiederà di raggiungerla fuori dalle mura della città, così da parlarci del suo piano per far uscire in clandestinità tutti i maghi perseguitati dal culto del fuoco eterno. Nel caso l’avessimo raggiunta, daremo il via alla missione “Questione di vita o di morte” che ci porterà all’interno di un evento di gala dove potremo completare la prima condizione. Geralt e Triss attenderanno il loro contatto in un giardino periferico alla festa, qui potremo dare un primo bacio che riporterà alla memoria dei due il loro legame. Verremo però interrotti e dovremo riprovarci nel finale della missione “Ora o mai più”, dove Geralt e Triss stanno aiutando i maghi a fuggire da Novigrad in favore di Kovis. Se vorremo che la maga stia definitivamente con noi dovremo dare le seguenti risposte:

  • A Sigmund, prima dell’arrivo dei cacciatori di streghe: “Stai fuori dagli affari degli altri.”
  • A Triss, in procinto di partire con la nave: “Ti amo.”

Avendo dato le seguenti risposte, inizieremo ad ascoltare la storia d’amore di Sigmund che verrà però interrotta dalla presenza della stessa maga, rimasta per Geralt.

Yennefer di Vengerberg

The Witcher 3: Wild Hunt

Come anticipato poc’anzi, Yennefer potrà intraprendere una relazione fissa con Geralt e non in contemporanea con Triss, pena una divertente scenetta a discapito dello strigo che andremo a descrivere più avanti.

A differenza della rossa, potremo avere un rapporto amoroso con la maga dai capelli corvini in ben tre situazioni, ovvero nelle missioni “Il re è morto – Lunga vita al re”“L’ultimo desiderio” e “Non c’è nessun posto come casa.” Al termine della prima missione citata, se decideremo di baciare Yennefer all’interno di caverna piena di gas letale, verremo teletrasportarti in salvo, dove assisteremo poi a una sequenza amorosa. Durante la missione successiva, “L’ultimo desiderio” (uno dei racconti dell’omonimo libro, da noi chiamato “Il guardiano degli innocenti”), una volta catturato il Djinn potremo esprimere i nostri sentimenti verso la maga e farle capire quanto teniamo a lei. Fatto ciò, prenderemo parte a una scena romantica con un panorama mozzafiato a incorniciare il tutto. Vivremo infine l’ultima sequenza intima a Kaer Morhen, la fortezza degli strighi, durante la missione “Non c’è nessun posto come casa.” Missione compiuta!

Bonus: come detto più volte, instaurando una relazione a tre con Triss e Yennefer, sbloccheremo una sequenza in cui lo strigo verrà invitato da entrambe per una notte di passione. Tuttavia lasciamo a voi e alla vostra immaginazione capire cosa avverrà dopo.

Keira Metz

The Witcher 3: Wild Hunt

Incontreremo Keira, una vecchia conoscenza di Geralt, durante la missione principale “A caccia di streghe”. Una volta completata, la maga chiederà il nostro aiuto per alcune questioni personali, dando il via alla missione “Una Montagna di Topi” nel caso accettassimo. Terminata anche questa missione ci aspetterà “Un favore tra amici” che consisterà nel ritrovare un carico di merci smarrito destinato a Keira. Scopriremo che il carico conteneva gli elementi per una cena a lume di candela, alla quale potremo prendere parte accettando l’invito della donna. Conclusa la cena, Keira inviterà Geralt a diventare “amici… con benefici”, dandoci la possibilità di accettare o meno l’offerta. Accettando potremo infine beneficiare della ricompensa.

Bordelli

The Witcher 3: Wild Hunt

Se le missioni da strigo ci sembreranno troppo dure, o vorremo prenderci solo dei momenti per noi stessi, potremo recarci a uno dei tanti bordelli sparsi per il mondo di gioco. Tuttavia i più famosi sono quelli di “Passiflora” e la casa di “Kate la Zoppa”, dove potremo trascorrere la notte in compagnia di una delle tante ragazze avvenenti che ci verranno proposte.

Al Passiflora potremo inoltre avere il piacere di incontrare Madame Sasha, durante il torneo dedicato al gioco di carte Gwent. Per poter spendere una notte romantica con lei, dovremo batterla oppure decidere di aiutarla durante il proseguirsi dei giochi. A voi la scelta.

Jutta An Dimun

The Witcher 3: Wild Hunt

Concludiamo la nostra disanima di tutte le romance possibili in The Witcher 3: Wild Hunt con Jutta An Dinum, all’interno della missione secondaria “La vergine di ferro”. Battetela in un incontro a mani nude e avrete il piacere di affrontare un altro incontro, questa volta tra le lenzuola.

Ecco a voi infine una compilation di tutte le scene “piccanti” che potete trovare in The Witcher 3: Wild Hunt. Buona visione!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome