6 blockbuster che dovevano essere successi al botteghino ma sono stati grandi flop che puoi guardare online

0

Molte volte abbiamo assistito a una prima che tutti ritenevano importante e, girando nel teatro, abbiamo scoperto che non c’erano quasi spettatori. Forse è solo un venerdì pigro, ma uno è già sospettoso.

La storia di Hollywood è piena di successi, di blockbuster, di miliardi di euro di profitti. Ma ha anche una storia oscura, che cercano accuratamente di nascondere.

Per decenni, le star del cinema hanno recitato in grandi progetti che, a causa delle circostanze, sono stati ostracizzati dopo essere passati inosservati dal cinema. Questa relazione di oggi è un’ode a tutti quei film che non ce l’hanno fatta.

Probabilmente ne ricorderete alcuni, ma non tutti, perché Hollywood stessa ha già seppellito sotto il tappeto tutti quei film che avrebbero potuto essere, ma non sono mai stati fatti.

Senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata a queste produzioni che sono costate una fortuna e non hanno raccolto i frutti desiderati. Per di più, hanno perso direttamente dei soldi per farli. Considerando che The Avengers ha fatto più di 5 miliardi di dollari, è doloroso sapere che altri hanno fallito.

6 blockbuster che stavano per divorare il botteghino e sono stati enormi flop

Il volo della Fenice

Una compagnia petrolifera americana che esplora per il petrolio in Mongolia deve terminare le sue attività e invia un aereo, un C-119 Flying Boxcar, per rimuovere il personale della compagnia. Insieme al personale arriva un personaggio molto eccentrico.

Flight of the Phoenix (2004) è stato diretto da John Moore, con Dennis Quaid, Giovanni Ribisi, Tyrese Gibson, Miranda Otto e Hugh Laurie ed era un remake della versione del 1965 diretta da Robert Aldrich.

Disney Plus logo

Disney+ data di registrazione

Disney+ continua a rilasciare nuove funzionalità, come il suo canale STAR. Se ti iscrivi a un abbonamento annuale, risparmierai l’equivalente di due mesi del tuo abbonamento mensile.

Con tutto per avere successo (attori, budget, sceneggiatura, buon marketing…) ha finito per schiantarsi miseramente. Nonostante non sia un brutto film – a molti di noi è piaciuto molto – ha subito una grande battuta d’arresto al botteghino.

Il budget è stimato in 99 milioni di dollari e dopo diversi mesi nei cinema non è riuscito a incassare più di 45 milioni. Si tratta di una perdita di 54 milioni di dollari, se non si contano i diritti televisivi, le vendite fisiche e altri contenuti. Ma sembra che questo plus non sia stato sufficiente.

  • Título: El vuelo del Fénix
  • Fecha de estreno: 2004
  • Duración: 2:23 horas
  • Plataforma: Disney+

La última fortaleza

Il tenente generale Eugene Irwin è condannato da una corte marziale a scontare diversi anni in una prigione militare. Il direttore della prigione, il colonnello Winter, che aveva ammirato Irwin prima della sua condanna, gestisce la prigione con pugno di ferro, tattiche discutibili e crudeltà.

The Last Stand (2001) è un film americano diretto da Rod Lurie e interpretato da Robert Redford, James Gandolfini e Mark Ruffalo. Con questi tre titani del grande schermo, la DreamWorks ha dovuto mettere dei soldi in tasca perché è uscito con dei debiti.

Secondo i registri, il film è costato circa 72 milioni di dollari e ha incassato solo un misero 28 milioni di dollari al botteghino . Come il primo della nostra lista, questa produzione non è un brutto film. Il flop deve essere stato circostanziale.

Negli Stati Uniti è stato attribuito al fatto che il marketing del film avrebbe potuto far pensare che il film fosse anti-americano (a causa della bandiera capovolta sulla sua copertina originale), il che ha portato ad un boicottaggio negli Stati Uniti.

  • Title: The Last Stand
  • Release date: 2001
  • Running time: 2:13 hours
  • Platform: Apple TV+

Do you know Joe Black

William Parrish è un potente e meticoloso magnate la cui vita viene alterata dall’arrivo di un giovane enigmatico di nome Joe Black che si innamora di sua figlia. Joe è, in realtà, la personificazione della morte, che ha una missione da compiere.

Hai conosciuto Joe Black? (1998) è un film diretto da Martin Brest e interpretato dal brillante e importante Brad Pitt, Anthony Hopkins e Claire Forlani. Nonostante il poster, la sua uscita nelle sale fu un disastro. Uno di quelli che fanno epoca, e non in meglio.

È stato distribuito e prodotto dalla Universal Pictures, che ha speso 131 milioni di dollari per girarlo (quelle star devono essere pagate) e i suoi incassi sono stati solo 69 milioni di dollari. Questo ci dà un netto negativo di 62 milioni di dollari.

È attualmente disponibile su StarzPlay, dove si può vedere che il film non è affatto male . E non così male da accumulare perdite una volta rilasciato. Roba da Hollywood.

  • Titolo: Conosci Joe Black?
  • Fecha de estreno: 1998
  • Duración: 3:00 horas
  • Plataforma: StarzPlay

El guerrero número 13

Un emissario di Baghdad viene rapito da un gruppo di guerrieri vichinghi e costretto a unirsi a loro nella loro lotta contro creature malvagie che si crede esistano solo nelle leggende. Con questa sinossi oggi parleremmo di un successo, allora era un incompreso.

The 13th Warrior (1999) è basato sul best-seller Corpse Eaters dello scrittore Michael Crichton (Jurassic Park e The Lost World, tra altre sue opere). Il film è diventato un disastro finanziario non appena è arrivato nelle sale.

Prodotto dalla Touchstone Pictures, il suo budget finale era di 188 milioni di dollari, una somma molto rispettabile all’epoca per un film di questo genere. Ha incassato 93 milioni di dollari, quindi hanno perso ben 95 milioni di dollari.

In Spagna siamo molto affezionati a questo film perché ha come protagonista Antonio Banderas, uno dei nostri attori più amati, famosi e internazionali. Il film non è male, e se vi piace il genere azione e avventura vi piacerà , nonostante abbia 23 anni.

  • Título: El guerrero número 13
  • Fecha de estreno: 1999
  • Duración: 1:43 horas
  • Plataforma: Disney+

El mensajero del futuro

Negli Stati Uniti non ci sono autostrade, né leggi, né speranza per il futuro. Dopo una guerra apocalittica che ha quasi distrutto la civiltà, i sopravvissuti cercano di raggrupparsi in villaggi e vivere una vita tranquilla e primitiva. All’inizio sembra brutto, ma il disastro è stato peggiore.

The Messenger from the Future (1997) è diretto e interpretato da Kevin Costner. La produzione cinematografica è basata su un premiato romanzo post-apocalittico scritto nel 1983 da David Brin. E la sceneggiatura è di Brian Helgeland. Come potete vedere, ci sono molte cose che si uniscono in questo film

È il film della lista che ha fatto meno soldi rispetto al budget finale per girarlo. Prodotto dalla Warner Bros. questo film ha avuto bisogno di 125 milioni di dollari per essere girato ed è riuscito a fare solo circa 33 milioni di dollari al box office. Si arriva a pagare 92 milioni.

Se quasi tutte le proposte che vi abbiamo portato sono state trattate ingiustamente dal pubblico, en questo caso la realtà è che il film non è molto buono. Uno dei grandi flop di Kevin Costner insieme a Waterworld, che non è stato incluso perché è già un classico in sé.

  • Title: The Messenger from the Future
  • Release date: 1997
  • Running time: 2:57 hours
  • Platform: Apple TV+

How to tell if it’s love

Lisa (Reese Witherspoon), una star del softball, è stata tagliata dalla squadra nazionale; George (Paul Rudd), un uomo d’affari accademico, è stato appena cacciato dalla società del padre. Quando tutto ciò che conoscono viene loro portato via, Lisa e George cercheranno di trovare l’amore.

Le loro attuali relazioni non vanno bene e, dopo essere stati presentati da amici comuni, Lisa e George cercheranno di formare un’amicizia, che li aiuterà ad uscire dal mucchio di limoni che la vita ha dato loro. Ecco come presentano un film che aveva tutto per avere successo, ma si è schiantato nei cinema a livello internazionale.

Reese Witherspoon, Owen Wilson, Paul Rudd e Jack Nicholson. È presto detto, ma stiamo parlando di alcune delle stelle più brillanti del loro tempo , tutte riunite intorno a una sceneggiatura facile e poco originale che non ha convinto quasi nessuno.

Questo ha avuto ripercussioni al botteghino, naturalmente. Prodotto dalla Columbia Pictures Corporation, il film è costato 138 milioni di dollari e ha incassato 57 milioni, una perdita di 81 milioni di euro. Non il peggiore della lista, ma vicino.

  • Titolo: Come fai a sapere se è amore?
  • Data di uscita: 2010
  • Durata: 2:01 ore
  • Piattaforma: YouTube

Speriamo che questa selezione vi piaccia, perché come abbiamo commentato ognuno di loro quando necessario, ci sono alcuni in questa lista che meritano una seconda possibilità, mentre altri sono meglio dimenticati per sempre.

A volte avere tutto in faccia non è sufficiente

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.