Peter Dinklage si chiede se ci sono troppe armi nei film

0

Peter Dinklage ha chiesto un dibattito sul tema delle armi nei film di Hollywood.

Durante il recente evento Actors Roundtable di The Hollywood Reporter, l’attore 52enne è stato raggiunto da Andrew Garfield, Nicolas Cage, Simon Rex e Jonathan Majors per discutere una varietà di argomenti relativi all’industria cinematografica.

Al gruppo è stato chiesto se “le pistole dovrebbero essere sul set a tutti” dopo la sparatoria fatale del direttore della fotografia Halyna Hutchins sul set di Rust lo scorso ottobre.

“Questo non dovrebbe mai più accadere”, ha risposto Dinklage. “Tutto quello che possiamo fare per allontanarci da questo, allora dovremmo farlo. È una nostra responsabilità.”

Garfield ha aggiunto che è un “no brainer” e se le armi sul set possono essere evitate, dovrebbero esserlo.

Inoltre, l’ex allievo di Game of Thrones si è chiesto se ci siano troppe armi nei film.

“Sì, e si può evitare perché guardate cosa si può fare con i film”, ha continuato. “Ma questo chiama anche in causa, ci sono troppe pistole nei film? Abbiamo tutti tenuto delle pistole nei film, probabilmente.”

Dinklage ha dichiarato di essere “contro le armi” ma riconosce che il suo personaggio in ogni dato progetto potrebbe non esserlo, il che è “una cosa molto complicata”.

“Ma (l’incidente sul set di Rust) ha reso molto chiaro che ci deve essere un cambiamento ora, al 100%”, ha aggiunto.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.