Ecco i 7 migliori titoli per il lancio di PSVR 2 da giocare se siete alle prime armi con la VR

0

Con l’imminente uscita dell’auricolare PSVR 2 di Sony, ci saranno sicuramente molte persone che si apprestano a sperimentare per la prima volta le meraviglie della realtà virtuale. Se questo è il vostro caso, allora vi aspetta una grande sorpresa, perché la VR è straordinaria, ma se volete ottenere il massimo, dovrete imparare a camminare prima di correre.

Saltare subito in un’esperienza VR estrema come Resident Evil Village potrebbe sembrare una buona idea (chi non vorrebbe vedere Lady D in VR?), ma giocare a giochi di locomozione in prima persona come questo può essere un’esperienza molto travolgente per chi è alle prime armi e può facilmente portare a un brutto caso di cinetosi VR.

Nell’episodio odierno di VR Corner (qui sopra) darò quindi un’occhiata ai 7 migliori titoli di lancio per PSVR 2 che dovreste acquistare se siete alle prime armi con la VR. Forse questi giochi non sono i titoli di lancio più entusiasmanti in circolazione, ma se volete allenare il vostro cervello in modo da diventare una macchina VR inarrestabile nel più breve tempo possibile, dovreste assolutamente pensare di iniziare a giocare con alcuni di questi titoli. E poi potrete andare in giro con Lady D per tutto il tempo che vorrete, senza la preoccupazione di avere le scarpe malate.

Fantavision 202X

Fantavision 202X è una rivisitazione per PSVR2 del classico cult della PS2, il rompicapo a base di fuochi d’artificio Fantavsion, e sembra essere la perfetta introduzione al mondo della VR per chi non l’ha mai provata prima.

Fantavision 202X ha un gameplay molto semplice ma coinvolgente in cui bisogna collegare 3 o più fuochi d’artificio dello stesso colore prima di farli esplodere per ottenere punti. Essendo un’esperienza di gioco completamente statica, potrete godervi questo gioco comodamente seduti sul divano, per cui dovrebbe essere facile rilassarsi e farsi assorbire completamente dallo spettacolo di luci di fronte a voi.

Anche se il gameplay piatto mostrato nell’episodio dell’Angolo VR di questa settimana non sembra la cosa più eccitante del mondo, all’interno dell’auricolare PSVR 2 sarete circondati da bellissime particelle scintillanti mentre i fuochi d’artificio che avete acceso esplodono intorno a voi. Grazie alla grafica 4K HDR, le esplosioni di colore contro gli sfondi neri appariranno fenomenalmente nitide e straordinarie in 3D. Se a ciò si aggiunge che lo schema di controllo punta e clicca del gioco è semplicissimo e vi aiuterà a usare i controller Sense in uno spazio virtuale, Fantavision 202X sarà la prima tappa delle vostre avventure in VR.

Kizuna AI: Touch the Beat

Mentre Beat Saber arriverà su PSVR 2 ad un certo punto nel futuroal momento della realizzazione di questo video, non è stato confermato come titolo di lancio per l’headset. È un peccato, perché Beat Saber è uno dei migliori giochi in circolazione per mostrare ai nuovi arrivati la magia e la potenza dei giochi in Realtà Virtuale, quindi, al posto di questo, dovremo scegliere la cosa migliore, Kizuna AI: Touch the Beat.

Kizuna AI: Touch the Beat è un gioco di azione ritmica basato sul popolare VTuber giapponese Kizuna AI. In Touch the Beat, il giocatore veste i panni del pubblico di un’esibizione di Kizuna AI e, dalla sicurezza di un mosh pit per una sola persona, sarà in grado di ballare le melodie di Kizuna AI e di sentire il ritmo della sua musica colpendo le note che volano verso di lui con le sue due penne luminose.

Anche se la giocabilità non è paragonabile a quella di Beat Saber, questo titolo di lancio dovrebbe essere il luogo ideale per abituarsi a stare in piedi e interagire con oggetti virtuali in un ambiente virtuale. Poiché la maggior parte dell’azione si svolge su un palcoscenico di fronte a voi, il mondo intorno a voi dovrebbe rimanere relativamente statico, il che significa che il movimento di fondo che induce la nausea sarà minimo e, se avete abbastanza spazio nel vostro spazio di gioco reale, dovreste anche essere in grado di camminare un po’ fisicamente in VR.

Se a questo si aggiunge il fatto che i due controller Sense saranno utilizzati come manganelli per colpire le note colorate intorno a voi, Kizuna AI dovrebbe essere un’ottima occasione per allenarsi a usare due controller di movimento contemporaneamente.

Tentacolare

Quale modo migliore di imparare a interagire con i mondi virtuali usando i controller di movimento se non distruggendoli!

In Tentacular si gioca nei panni di un Kaiju gemello tentacolato che ha il compito di aiutare gli abitanti dell’isola in cui vive. Mentre gli enigmi e la disposizione dell’isola cambiano a ogni livello, il mondo di gioco è statico intorno a voi, come un piccolo diorama a cui potete avvicinarvi e con cui potete giocare. Ciò significa che si può facilmente giocare da seduti e, anche se si possono muovere delicatamente i kaiju con i bastoncini dei pollici, la maggior parte del movimento nel gioco sarà fornita da voi, il giocatore. Ciò significa che il potenziale di incidenti alle orecchie che provocano malessere dovrebbe essere ridotto al minimo.

La cosa migliore di Tentacular, tuttavia, è che si può prendere e giocare praticamente con qualsiasi oggetto di scena, e questo vale anche per i piccoli che si suppone debbano essere aiutati. Provate a gettarli nell’oceano. Può sembrare un’azione malvagia, ma in realtà è molto divertente e si ripresentano rapidamente, quindi non c’è niente di male! Penso che..

Poiché molti dei rompicapi di Tentacular prevedono di raccogliere e poi appoggiare e bilanciare piccoli oggetti, questo gioco è il luogo ideale per prendere letteralmente confidenza con le complessità dei controller Sense di PSVR 2. Imparerete rapidamente a sporgervi dagli ambienti virtuali per strappare gli oggetti dallo scenario, un’operazione assolutamente incredibile se avete giocato ai videogiochi solo su uno schermo televisivo piatto.

In questo modo vi abituerete anche a usare i pulsanti di presa ai lati dei controller per afferrare e poi lanciare gli oggetti. Se siete alla ricerca di una scatola di giocattoli VR luminosa, colorata, divertente e adatta alle famiglie in cui sviluppare le vostre abilità con i controller Sense, darei a questo gioco un Tentacolo su 10, questo è certo.

Demeo

Il prossimo è Demeo, un simulatore di gioco da tavolo brillante, ma a volte piuttosto brutale, che non solo vi aiuterà a imparare a usare i gesti fisici per muovervi in uno spazio VR ma, essendo un gioco multiplayer, sarà anche un ottimo posto per sperimentare l’interazione con persone reali nella realtà virtuale.

Demeo è fondamentalmente un gioco di ruolo da tavolo a turni, come HeroQuest, e per questo la velocità del gioco non è mai eccessiva. Ciò che lo rende un gioco eccellente per i principianti della VR è che, mentre il gioco si svolge su un tabellone virtuale in un ambiente statico, è possibile navigare nel mondo virtuale e avvicinarsi al proprio avventuriero usando movimenti fisici per riposizionarsi.

Utilizzando i controller Sense è quindi possibile afferrare l’aria per spostarsi sul tabellone di gioco, girare sul posto o persino allontanare le braccia per ingrandire e rimpicciolire, proprio come si farebbe con due dita sullo schermo di un telefono cellulare.

L’uso di movimenti fisici per regolare la propria posizione in VR significa che non si dovrebbe avvertire alcun tipo di motion sickness e, anche se ci vuole un po’ di tempo per abituare il cervello a muoversi in questo modo, una volta che si è capito che si è sulla buona strada per padroneggiare il movimento nella realtà virtuale.

Città VR: Edizione migliorata

Cities VR: Enhanced Edition è un gioco di gestione della città che vi permetterà di creare la città dei vostri sogni senza sovraccaricare i vostri sensi.

Ancora una volta, Cities VR è un’esperienza statica, in stile diorama, in cui è possibile entrare e uscire fisicamente. In questo caso, però, potrete anche utilizzare i thumbstick dei controller Sense per muovervi mentre gestite la costruzione e l’economia del vostro mondo virtuale. Per muoversi in VR usando i thumbstick ci vuole un po’ di tempo per abituarsi, perché sembra strano che il cervello vi dica che vi state muovendo quando in realtà siete in piedi o seduti. Giocare a un gioco lento come Cites, quindi, dovrebbe essere un buon modo per aumentare la propria tolleranza a questo tipo di movimento.

Disegnare e posizionare la città puntando, cliccando e dipingendo con il controller Sense è estremamente facile e intuitivo e nel gioco ci sono molti menu per controllare il benessere dei cittadini e tenere in ordine i libri contabili, il che vi aiuterà ad esercitarvi a passare da un gameplay 3D a menu piatti e viceversa usando solo i controlli di movimento.

La cosa migliore è il modo in cui Cities VR: Enhanced Edition vi permette di vedere le vostre creazioni da una prospettiva a volo d’uccello e poi di zoomare fino al livello della strada, dove potrete vederle prendere vita grazie al trambusto dei civili e del traffico. Questo cambio di scala e di prospettiva è un altro meraviglioso esempio di come la VR possa immergervi in un videogioco e farvi sentire parte del suo mondo, e quando si tratta anche di un mondo creato da voi, sentirete un incredibile senso di connessione con esso.

Moss

Moss si colloca all’estremità più estrema della scala dei principianti della VR, in quanto non controllerete solo voi stessi, ma anche il coraggioso eroe del gioco, Quill.

Moss è un meraviglioso gioco d’avventura che è in parte una fiaba, in parte un diorama e in parte un gioco di Zelda e i suoi dettagliatissimi paesaggi da libro illustrato risulteranno fenomenali attraverso le lenti 4K dell’headset PSVR 2.

Nei panni di una presenza spettrale nota come il Lettore, si può entrare nei livelli stazionari in stile Studio Ghibli di Moss per spingere e tirare gli oggetti in modo da aprire nuovi percorsi che permetteranno a Quill di avanzare verso il suo obiettivo. Utilizzando i thumbstick dei controller Sense di PSVR 2, potrete anche muovere Quill in stile platform 3D e farla correre, saltare e attaccare i numerosi scarabei meccanici che le sbarrano la strada.

Se riuscite a padroneggiare questo tipo di gioco a due e a uno, sarete sulla buona strada per cimentarvi in avventure VR più intense, ma assicuratevi di prendere un po’ di tempo per interagire con Quill e l’ambiente prima di partire. Guardare il vostro riflesso nei numerosi ruscelli gorgoglianti del gioco vi farà sentire davvero parte del mondo e dell’avventura e, se Quill vi dà il cinque, non lasciatela in sospeso. Questi piccoli scambi possono sembrare sciocchi all’inizio ma, se combinati con le sue fantastiche animazioni che sprizzano personalità da tutti i pori, vi faranno credere che Quill sia una creatura viva e vegeta.

Quindi fate del vostro meglio per non farla annegare accidentalmente, perché credetemi, la vista dell’animazione della morte vi farà sentire in colpa per settimane…

Moss: Libro II

E infine, per concludere la vostra introduzione al meraviglioso mondo della VR, perché non finire ciò che avete iniziato affrontando le prove di Moss: Book II?

Questo avvincente “squeakuel” riprende dal punto esatto in cui avete lasciato Quill alla fine del primo gioco e, sebbene il gameplay sia pressoché identico, introduce una serie di nuove armi, colpi di scena e sfide di combattimento che metteranno davvero alla prova le vostre nuove abilità in VR.

Se vi sembra una buona idea, le versioni PS5 di Moss e Moss: Book II sono disponibili per il pre-ordine in un bundle sul PSN store, quindi potrete risparmiare un po’ di denaro e e li avremo pronti per il download il giorno dell’uscita del PSVR 2.

Ecco a voi i 7 migliori titoli di lancio per PSVR 2 che dovreste provare se state per acquistare un PSVR 2 ma siete dei principianti della VR.

Questo elenco si basa sull’attuale lista di 23 titoli confermati per il lancio di PSVR 2 ma, secondo Sony, ne sono previsti 30, quindi è possibile che vengano annunciati altri giochi VR adatti ai principianti prima del lancio della console. Se ciò dovesse accadere, cercherò di aggiornare questo elenco in futuro, ma facendo un’attenta ricerca dei nuovi giochi annunciati, dovreste essere in grado di capire se sono adatti a voi.

In sostanza, assicuratevi di scegliere esperienze dal ritmo più lento e prevalentemente stazionarie che vi permettano di provare la sensazione di abitare un mondo VR, come Job Simulator. Anche se la tentazione di buttarsi a capofitto in un gioco è forte, assicuratevi di evitare i grandi titoli in prima persona, come The Walking Dead: Saints and Sinners, finché non avrete acquisito un po’ di dimestichezza con la VR. Questi giochi non andranno da nessuna parte, quindi prendetevi il tempo necessario per entrare nella VR e presto vi ritroverete a sfrecciare in mondi virtuali con una locomozione completa, curve fluide e nessuna vignetta, divertendovi come me.

E a proposito di me che mi diverto in VR, sul nostro canale YouTube ci sono molti video di me che lo faccio, oltre a molti altri video su PSVR 2, che vengono pubblicati ogni domenica nell’ambito di L’angolo VR di Ian.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.