Vince Vaughn ha una “idea divertente” per il sequel di Dodgeball

0

NOTIZIA

02 dicembre 2022

Edicola

Vince Vaughn ha una “idea divertente” per un sequel di “Dodgeball”, ma andrà avanti con il progetto solo se lo riterrà “giusto”.

L’attore ha parlato dei piani per un potenziale seguito al suo film del 2004 e ha ammesso che il suo co-protagonista Ben Stiller è “sulla stessa barca” quando si tratta di pianificare un ritorno – insistendo sul fatto che non faranno il film a meno che non sia “divertente”.

Ha detto a The Hollywood Reporter: “Hanno sempre parlato di queste cose per sempre e ho avuto un’idea divertente e allo studio piace, quindi vedremo dove andrà.

“Penso Ben [Stiller] è aperto a farlo, penso che sia nella mia stessa barca in realtà, il che è se è un’idea davvero divertente e fantastica, allora è divertente, ma se è solo qualcosa da fare di nuovo, allora perché?

“Penso che per tutti noi se sembra giusto ed è divertente, sarebbe qualcosa a cui tornare, e se non lo è, è solo un’altra idea che viene presa a calci”.

Vince ha continuato spiegando che è stato cauto nell’iscriversi ai sequel dei suoi film di successo poiché non vuole far rivivere i film solo per il gusto di farlo.

Ha aggiunto: “Ho avuto così tanti film con cui sono stato fortunato e non mi sono mai buttato nei sequel per questo motivo. Perché mi sono sempre sentito come se lo facessi solo perché pensi che sia un modo per ottenere un pubblico, il problema è che non ti sentirai bene dall’altra parte. Quindi abbiamo aspettato e sono sicuro che uno di loro avrà senso, c’è una continuazione che funzionerà.

Arriva dopo che il co-protagonista di Vince, Justin Long, ha espresso i suoi pensieri sui piani del sequel e ha rivelato di essere preoccupato che Stiller potesse avere delle riserve al riguardo.

Ha detto a ComicBook.com: “Quindi ero stato molto vicino a Vince, e Vince mi aveva detto che aveva questa grande idea per un sequel. “Non so se l’avesse già proposta a Ben, ma io tipo di impostare il tono, mi sentivo come se dovessi facilitare il tono. “Certo che mi piacerebbe farlo e spero che alla fine accada, ma penso che Ben sia un po’, quello che mi ha detto in quel podcast è che è un po’ trepidante all’idea di fare un sequel di qualcosa di così amato, qualcosa che alla gente piace così tanto. “È molto rischioso, non vuoi cagare sull’originale, vuoi qualcosa di altrettanto buono. “Quindi penso [Ben is] un po’ diffidente nei confronti di questo, nel cercare di ricreare qualcosa che fosse molto specifico per quel periodo, ma spero che ci riprenda”.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.