Ecco tutto quello che abbiamo appreso sulla patch di The Witcher 3 per next-gen mentre era presente CD Projekt Red

0

Roach ora può camminare all’indietro e calciare!

Il gioco Geralt ma rivestito con l'armatura del Witcher di Netflix, tutta pelle nera sexy e smoulder.
Immagine: CD Projekt Red.

La scorsa settimana mi sono recato da CD Projekt Red per giocare al tanto atteso aggiornamento next-gen di The Witcher 3: Wild Hunt, che uscirà il 14 dicembre, ovvero la prossima settimana. Ho trascorso qualche ora con l’aggiornamento, giocando con le nuove opzioni grafiche, i miglioramenti della qualità della vita e la missione legata allo sblocco dell’equipaggiamento della serie The Witcher su Netflix. E ne ho parlato anche con il direttore narrativo Philip Webber.

Ho scritto in modo più articolato su come ci si sente a tornare al gioco con tutte queste novità, ma qui, in quella che credo sia una forma più facilmente digeribile, c’è tutto quello che ho imparato a riguardo.

  • Ci sono alcune sorprese nascoste nell’aggiornamento next-gen che non saranno dettagliate nelle note della patch, tra cui alcune nuove animazioni per Geralt e, soprattutto, per il suo cavallo Roach. “Abbiamo nascosto molti nuovi segreti e molti piccoli dettagli che vogliamo che la gente trovi”, ha dichiarato Weber. Geralt ora strappa le erbe dalle piante, per esempio.

Ancora più importante: “Roach ora può camminare all’indietro. O in realtà, se Roach è in piedi, ora c’è anche un pulsante nascosto che si può calciare. O credo che Roach ora sollevi la testa se sei in acqua. Abbiamo cercato di inserire tante piccole cose che le persone possono trovare e che non metteremo nemmeno nelle note della patch” Non ho avuto modo di provarle dopo aver parlato con Weber.

Ecco l’analisi tecnica di Tom Morgan per Digital Foundry.
  • Questo sarà probabilmente l’ultimo aggiornamento di The Witcher 3 e sarà tutto gratuito. “Sono abbastanza sicuro che ci saranno delle patch, probabilmente, per sistemare le cose, ma penso che in termini di contenuti, direi che probabilmente è il piano”, ha detto Weber. “Ma d’altra parte, questo è ciò che abbiamo detto per [second Witcher 3 expansion] Sangue e Vino [in 2016] e anche.

Ha poi aggiunto: “Non posso parlarne, ma stiamo lavorando anche alla nuova saga in questo momento”, riferendosi a il progetto con il nome in codice Polaris che darà inizio a una nuova trilogia di giochi. È il direttore narrativo ad interim del gioco. “Quindi penso che per Witcher [3] Wild Hunt, questo è, diciamo, il nostro grande regalo/celebrazione finale di quel gioco che vogliamo fare. Ed è anche per questo che abbiamo voluto renderlo gratuito. Questo è, diciamo, il nostro ringraziamento ai fan. Inoltre, tutti noi abbiamo vissuto gli ultimi due anni”, che ho interpretato come un riferimento ai problemi del lancio di Cyberpunk 2077. “La cosa ha colpito molto le persone in studio. Quindi ci è sembrato giusto assicurarci di farlo bene e di realizzarlo gratuitamente, come un bel pacchetto per la gente”

  • L’aggiornamento next-gen è costituito da una selezione curata di mod della comunità per The Witcher 3, oltre agli aggiornamenti (e alle correzioni di bug) apportati da CDPR e al nuovo DLC.

Le mod realizzate dalla comunità includono World Map Fixes di Terg500; Nitpicker’s Patch – Various Visual Fixes di chuckcash; The Witcher 3 HD Reworked Project di HalkHogan; FCR3 – Immersion and Gameplay Tweaks di Andrzej Kwiatkowski; e HDMR – HD Monsters Reworked Mod di Denroth.

I contenuti aggiunti da CDPR includono: Lancio rapido dei segni; Telecamera alternativa; Toggle dinamico per la visibilità dell’interfaccia utente; Nuova modalità mappa predefinita; Miglioramenti al modello dei personaggi; Miglioramenti ambientali; VFX ambientali/Tech Art; modifica dei danni da caduta; saccheggio istantaneo delle erbe; camminata lenta con il controller (ora sono disponibili tre velocità di camminata a seconda di quanto si preme la levetta analogica); modalità di sprint alternativa (toccare la levetta sinistra); miglioramenti al menu radiale (è possibile cambiare inventario dal menu radiale).

L'eroe di Witcher, Geralt, vestito con un'ornata armatura cinese e, devo dire, davvero molto bello.
In questo aggiornamento sono presenti anche nuove armature di ispirazione cinese. Splendida, vero?
  • Solo i nuovi oggetti e le missioni del DLC Witcher Netflix e le correzioni dei bug saranno disponibili su macchine di ultima generazione e su Nintendo Switch

“I miglioramenti visivi, così come le mod e le nuove aggiunte al gameplay, sono accessibili solo su PlayStation 5, Xbox Series X|S e PC. Le nuove missioni, gli oggetti ispirati a Netflix e le correzioni dei bug saranno disponibili per le console della generazione precedente”, ha dichiarato CDPR in un commento successivo.

  • L’aggiornamento per Switch arriverà dopo il 14 dicembre. Non c’è ancora una data di uscita specifica

“Per quanto riguarda la data”, mi ha detto Ryu Underhill, produttore dell’aggiornamento next-gen in un commento successivo, “posso dire che stiamo lavorando duramente per portarlo ai giocatori il prima possibile. Non c’è dubbio che condivideremo ulteriori informazioni quando saremo in grado di farlo”.

“Per quanto riguarda i contenuti, stiamo puntando a portare su Nintendo Switch le stesse correzioni e gli stessi contenuti aggiuntivi che stiamo portando su Xbox One e PlayStation 4 – questo significa che l’aggiornamento per Switch non includerà caratteristiche next-gen come miglioramenti visivi/tecnici/di gioco, mod o altre aggiunte esclusive per le versioni PC, PlayStation 5 e Xbox Series X|S del gioco”

Su Switch, tuttavia, saranno disponibili le funzioni di salvataggio su cloud e di progressione incrociata, come su tutte le altre piattaforme. “La nostra funzione di salvataggio su cloud e la progressione incrociata potranno essere utilizzate da Switch ad altre piattaforme”, ha dichiarato Ryu Underhill.

  • Il DLC The Witcher Netflix è una nuova missione in stile caccia al tesoro che si svolge all’interno della Fossa del Diavolo a Velen. La Fossa del Diavolo è il luogo in cui ci si trova subito dopo aver lasciato la zona iniziale di White Orchard. È un luogo grande, circolare e circondato da un recinto di legno in cui sembra non succedere nulla. Al momento ci sono solo alcuni nemici umanoidi e la grande porta della miniera è chiusa. Questo DLC apre queste porte.

Il DLC è piacevole, ma non sperate in qualcosa di super sostanzioso. È solo una missione. Le miniere sono inquietanti e la resa dei conti alla fine è memorabile, ma dura circa mezz’ora, più un po’ di più per una fase successiva. A me è stato segnalato come livello 15. Mi hanno detto che può finire in diversi modi.

Il diagramma di crafting che si ottiene per averla completata è il Forgotten Wolven Gear, che assomiglia all’armatura di Henry Cavill della prima stagione di The Witcher su Netflix. Philipp Weber mi ha detto che se si aggiorna l’armatura alla sua versione mastercrafted, il suo aspetto cambia in quello dell’armatura di Cavill della seconda stagione.

Geralt, di spalle alla telecamera, solleva dalla schiena una delle due spade in stile coreano. La serata di qualcuno sta per essere rovinata.
Ci sono anche due nuove spade di ispirazione coreana
  • Le apparizioni alternative di Netflix per Jaskier/Dandelion e l’armatura rugosa di Nilfgaardian possono essere attivate e disattivate nel menu del gioco (di default sono disattivate). E CDPR sa bene che la gente si riferisce a quest’ultima armatura come “l’armatura delle palle”. Weber ha riso consapevolmente quando gliel’ho detto. “Potevamo immaginare come sarebbe stato”, ha detto a proposito della reazione. “Sappiamo anche che l’armatura è stata cambiata nella seconda stagione, ma ormai è una parte iconica.

“Le intenzioni dietro l’armatura erano buone. So che è diventata un meme e tutto il resto, ma volevamo anche assicurarci di inserirla nel gioco, perché alcune persone potrebbero volerci giocare. Era anche importante renderla una scelta, in modo che [isn’t] attiva per impostazione predefinita. Se giocate normalmente, avrete le armature di Witcher 3 Nilfgaardian. Ma potete attivarla se volete”

  • Se questo contenuto crossover di Witcher segnali qualcosa di più significativo tra lo show di Netflix e CR Projekt Red, Weber non ha saputo dirlo. “Ad essere onesti, non ne sono sicuro”, ha detto. Lauren Hissrich, showrunner di Netflix, ha visitato lo studio nel 2019, ma da allora non è successo molto. Pare che CDPR abbia iniziato a parlare della realizzazione del DLC l’anno scorso. “Penso che sia bello condividere le cose, ma vogliamo anche assicurarci di rimanere fedeli al nostro universo”, ha detto Weber.
  • Ci sono due nuove modalità grafiche: Performance e Ray-Tracing. In modalità RT, si ottiene l’illuminazione globale in ray-tracing, l’occlusione ambientale in ray-tracing e riflessioni migliorate nello spazio dello schermo. Si ottengono anche 30 FPS.

In modalità Performance, ovviamente non si ottengono le aggiunte ray-traced ma si ottengono 60 FPS, oltre a una serie di riordini grafici e di aggiornamenti della risoluzione e delle texture, come menzionato più sopra. Digital Foundry ha illustrato nel dettaglio tutte le modifiche grafiche nel video qui sopra.

  • La nuova angolazione della telecamera, più ravvicinata e sopra le spalle, fa sembrare il mondo più grande e più grosso sulle macchine più recenti, ma non è inclusa nelle macchine più vecchie per motivi di distanza di disegno e di frame-rate.

questo è disponibile solo su next-gen e PC perché cambia il FOV” [field of vision] del gioco, in quanto ingrandisce ulteriormente la visuale in modo da vedere meglio la distanza”, ha spiegato Weber. “E in realtà, abbiamo dovuto assicurarci che per le versioni old-gen non si rompesse il frame rate. Quindi non abbiamo fatto tutti gli aggiornamenti che avrebbero sostanzialmente compromesso il frame rate delle vecchie versioni. Ma abbiamo apportato a queste versioni anche le piccole modifiche alla qualità della vita e, naturalmente, anche i contenuti di Netflix”

  • Il danno da caduta è leggermente cambiato. Si attiva leggermente più tardi, in modo che Geralt possa saltare da più in alto senza subire danni. Le sue gambe di vetro sono ora meno vetrose.
  • I segni ora possono essere lanciati senza il menu radiale, premendo i tasti del viso insieme, su PS5, al grilletto destro (questa era la piattaforma con cui ho giocato).
  • Molti elementi dell’HUD possono ora essere attivati e disattivati e ridimensionati, come la mini-mappa ma anche le barre della salute dei nemici e così via. Questo include anche il testo dei sottotitoli e dei dialoghi, che può essere modificato su una scala da 1 a 10. È abbastanza grande.
  • Il feedback aptico è stato aggiunto a PS5. Rileva elementi come gli zoccoli dei cavalli mentre si galoppa, oltre che, ovviamente, l’impatto dei combattimenti e altri impatti vari mentre si viaggia per il mondo. È bello.

Questi sono gli elementi che volevo che assorbiste a colpo d’occhio: le novità più importanti dell’aggiornamento next-gen. Di nuovo, ho anche scritto le mie impressioni più complete su come ci si sente a giocare con i nuovi miglioramenti grafici, e su cosa si prova a tornare a un gioco superbo. Potete trovarle altrove sul sito.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.