Christopher Nolan “è sempre stato affascinato da Oppenheimer”

0

Christopher Nolan è “sempre stato interessato” a J. Robert Oppenheimer.

Il nuovo film del regista 52enne è incentrato sul fisico teorico, spesso definito il “padre della bomba atomica” per il suo ruolo nel Progetto Manhattan, e Nolan ha confessato di esserne affascinato.

Ha condiviso: “Sono sempre stato interessato a Oppenheimer come figura e come figura ambigua nella storia.

“È un mio fascino di lunga data. Penso che sia un momento straordinario nella storia”.

L’acclamato regista ritiene inoltre che la storia di Oppenheimer sia perfettamente adatta al cinema.

Il regista di ‘Oppenheimer’ ha dichiarato alla rivista Total Film: “Oppenheimer era lì nel momento in cui il mondo è cambiato in modo irreversibile. E il cinema è perfetto per portare un pubblico in un punto nel tempo e nello spazio a cui non avrebbe mai potuto accedere altrimenti.

“Quindi, per me, l’eccitazione della storia di Oppenheimer è poter offrire al pubblico questa straordinaria esperienza che ha vissuto, vedere e vivere davvero questi eventi dal suo punto di vista. E la storia è raccontata molto dal suo punto di vista di vista. È una storia raccontata in modo molto soggettivo.”

Cillian Murphy guida il cast come fisico teorico, e in precedenza ha ammesso di aver trovato la responsabilità sia “immensa” che “terrificante”.

Parlando della sfida, ha spiegato: “Sembra immenso e terrificante, ma se lo sentissi facile, non sarei interessato. Divento nervoso, ansioso e insicuro, ma poi dici: ‘C**o * it. Lo faccio da 25 anni e l’ho fatto prima. Quindi continua così.'”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.