Ora possiamo cancellare più facilmente i dati memorizzati dai siti in Google Chrome

0

La prossima versione di Chrome ci permetterà di cancellare i dati memorizzati dai siti web nel browser in un modo molto più semplice e diretto.

Qualche giorno fa abbiamo parlato di tutte le nuove caratteristiche e funzionalità incluse in Chrome 96, una nuova versione del browser più popolare del momento che, tra le altre novità, ci permette di recuperare le pagine chiuse per errore in modo molto più veloce ed efficiente

.

Ma gli sviluppatori di Chrome stanno già lavorando su Chrome 97, e la versione beta è già stata testata da diversi utenti con una serie di cambiamenti significativi relativi all’eliminazione dei dati memorizzati sui siti web attraverso il browser.

Quando visitiamo una pagina web attraverso un browser, vengono immagazzinate diverse informazioni, come i relativi cookie, elementi che possiamo gestire molto facilmente attraverso le opzioni di configurazione di Chrome e che ora verranno migliorati in una futura versione del browser.

Tuttavia, come spiegato sul blog di sviluppo, fondamentalmente semplifica le impostazioni di archiviazione dei siti web permettendo agli utenti di cancellare tutti i dati archiviati da un singolo sito.

Una volta che la nuova funzione è in atto, possiamo approfittarne andando nelle impostazioni di Chrome, poi nella scheda privacy e sicurezza, quindi selezionare “impostazioni del sito” e infine cliccare su “visualizza permessi e dati memorizzati in tutti i file”.

Con questo, Chrome rimuoverà alcuni controlli per rendere più semplice per gli utenti . Credono che questo cambiamento fornirà un’esperienza più chiara per gli utenti e ridurrà la possibilità che gli utenti rompano le impostazioni nel browser quando accedono a un sito web.

Chrome 97 porta anche diversi miglioramenti tra cui il supporto per l’API WebTransport e le media query CSS per controllare se un display supporta l’HDR.

Chrome 97 beta è attualmente in fase di roll out nel canale beta ma non raggiungerà la versione stabile per diverse settimane, ed è probabile che alcuni di questi cambiamenti possano anche essere ritardati a una versione successiva come è successo in passato.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.