Daniel Radcliffe temeva che la fisarmonica sarebbe stata scambiata per una bomba

0

NOTIZIA

09 ottobre 2022

Edicola

Daniel Radcliffe aveva il terrore di essere scambiato per un terrorista durante le riprese di “Weird: The Al Yankovic Story”.

L’attore 33enne ha il ruolo principale nel nuovo film biografico e ha ammesso di essere sempre in ansia durante i viaggi perché doveva portare ovunque la fisarmonica firmata dal musicista della parodia ed era preoccupato che il suo carico ingombrante attirasse l’attenzione del personale di sicurezza, che avrebbe vuole che suoni lo strumento per assicurarsi che la sua storia sia verificata.

Ha detto: “Ho viaggiato così tanto con una fisarmonica per questo film e avevo questa grande paura di passare i controlli di sicurezza e loro sospettavano che fosse una bomba”.

Spiegando che il personale della paura lo sfidava a suonare lo strumento di fronte agli altri passeggeri, ha aggiunto ridendo: “Sai, per dimostrare che non è un esplosivo. Sai quanto sarebbe stressante? È uno strumento molto difficile da suonare. “

A Daniel è piaciuto il fatto che il film non abbia esitato a prendere in giro biopic rock come “Bohemian Rhapsody” e “Rocketman”, in particolare perché significava che non doveva provare a imitare la voce di Al.

Ha detto alla rivista Empire: “Ricordo di aver chiesto: ‘Dovrò cantare? Perché so cantare, ma non nel registro di Al.’ “Eric [Appel, director] era come, ‘Farai la sincronizzazione labiale per tutto il tempo.’ Volevamo ridere del tropo di un attore famoso che mima”.

Sebbene la star di ‘Swiss Army Man’ abbia trovato il soggetto del film dotato di molte qualità “sane”, ha anche dovuto girare una delle scene più “bizzarre” della sua carriera.

Ha detto: “La cosa che è così affascinante di Al è che riesce a infilare l’ago tra sano e genuinamente strano.” Può essere infantilmente surreale, con un vero tocco di follia e pericolo per lui.

“C’è una scena che coinvolge un viaggio con l’LSD che è probabilmente la cosa più bizzarra che abbia mai fatto”.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.