Secondo quanto riferito, Halo Infinite una volta aveva un mondo aperto “vasto, simile a Zelda”

0

Il viaggio roccioso di Master Chief verso Zeta.

La campagna per giocatore singolo di Halo Infinite una volta era pianificata come una vasta esperienza in stile Zelda, ma questa è stata drasticamente ridotta, come parte del piano di 343 Industries per ridurre le dimensioni del gioco di quasi due -terzi per la sua versione finale.

Un nuovo rapporto Bloomberg descrive in dettaglio il difficile viaggio intrapreso dallo sviluppatore 343 Industries, che ha portato alla uscita di Halo Infinite questa settimana.

Il gioco era originariamente ispirato alla serie Nintendo, poiché gli sviluppatori miravano a creare una versione open world di Halo.

Tuttavia, una serie di problemi ha costretto l’intero gioco a essere notevolmente ridotto.

Questi problemi includono i tassi di abbandono del personale a 343 Industries, decisioni creative contrastanti e il motore di gioco dello sviluppatore (chiamato Faber) difficile da usare, tanto che per mesi è stato considerato un passaggio a Unreal, secondo il giornalista Jason Schreier.

Un paio di bocconcini che sono stati tagliati dall’articolo:
– 343’s tool set, Faber, era così difficile da usare che hanno passato mesi a considerare il passaggio a Unreal. (Non l’hanno fatto)
– Il gioco è stato ritardato più volte. Uno dei primi piani era di rilasciare il multiplayer nel 2019 e la campagna nel 2020

— Jason Schreier (@jasonschreier) 8 dicembre 2021

Il gioco è stato anche ritardato più volte, considerando una versione multiplayer del 2019 e una versione della campagna 2020.

Alla fine Joseph Staten, autore principale dei primi tre giochi, è stato chiamato a ribaltare la nave di Halo. Nonostante Microsoft fosse fermamente ferma sul fatto che Halo Infinite sarebbe stato un gioco di lancio per la sua nuova console, Staten persuase i suoi capi a lasciare che 343 si prendesse il loro tempo.

“Ecco un elenco di tutte le cose che potremmo fare per realizzare questo gioco è eccellente”, ha detto loro. “Ecco cosa ci fa guadagnare più tempo.”

Tra le modifiche apportate c’erano miglioramenti alla grafica e ai Marines in roaming che seguono il giocatore e lo assistono nel suo viaggio.

Ancora , Infinite non è il prodotto finito originariamente previsto, con la modalità cooperativa e il set Forge personalizzabile in uscita il prossimo anno .

Un’ulteriore storia DLC potrebbe aggiungere in un po’ di quel mondo aperto tagliato.

Il nostro La recensione di Halo Infinite suggerisce che il gioco è un “punto di partenza per il nuovo audace futuro di Halo”.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.