Grid Legends raddoppia il fattore Netflix del motorsport

0

Il Motorsport è dramma. È insito nel DNA di questo sport, ed è quasi inevitabile quando ottieni un gruppo di persone altamente cariche incaricate di milioni di sterline di attrezzature ingegnerizzate di precisione e le lasci avere l’una contro l’altra. E così ottieni rivalità, tensioni e talvolta solo comportamenti vili e schietti come abbiamo visto la scorsa notte a Jeddah, e non c’è da meravigliarsi se il successo recentemente ampliato della F1 deriva dal retro della serie Netflix Drive to Survive – uno spettacolo che mette in primo piano quel dramma e center.

È lo spettacolo che ha aiutato la F1 a sfondare finalmente negli Stati Uniti: i biglietti in prevendita per l’evento di Miami del prossimo anno sono andati esauriti in 40 minuti, anche se l’offerta più economica era £ 500 – quindi non sorprende che sia un approccio che Codemasters spera aiuterà a spingere la sua serie Grid di fronte a un pubblico più ampio. Con gli interludi FMV e una nuova enfasi sulle rivalità e le tensioni che sono state nella serie sin dai suoi giorni TOCA, Grid Legends è tutto incentrato sul dramma.

È un approccio che è stato tentato più di una volta nei videogiochi e con risultati variabili: le scene FMV del reboot di Need for Speed ​​sono rimaste piatte, mentre la serie F1 di Codemasters ha beneficiato di un dramma più radicato nel iper realtà dello sport, anche se i segnali sono promettenti per Grid Legends. Utilizzando le stesse tecniche di produzione virtuale viste con grande efficacia di recente in The Mandalorian, con Ncuti Gatwa di Sex Education e scritto da Brad Kane di Ghost of Tsushima, ha almeno tutti gli ingredienti giusti.

Ed è abbastanza intelligente da appoggiarsi a qualche eccesso polposo, con i cattivi di lunga data di Grid Ravenwest che tornano al ruolo, questa volta aiutati da una vera incarnazione vivente del leader della squadra Nathan McKane su su cui concentrare il tuo odio ribollente. Il fatto che Grid sia uno dei pochi giochi di corse con un cattivo di vecchia data che posso davvero ricordare – forse Red Bull nei giochi di F1 conta? – significa che Grid Legends mi ha già investito dall’inizio, e la struttura libera della storia promette che dovrebbe offrire alcune emozioni. Sei il pilota 22, ti unisci al nuovo team Seneca Motorsport insieme al loro attuale numero uno Yume Tanaka, e come proprietario / pilota sta a te tracciare un percorso per rovesciare Ravenwest.

11

Ci sono molte più discipline disponibili in Grid Legends che dovrebbero aggiungere un po’ di varietà – altrove, le corse multiclasse sono presentate in alcuni esilaranti estremi, con esili auto Formula Ford che combattono contro camion pieni.

Così inizia una carriera che ti vede scegliere tra le varie discipline offerte in Grid Legends e migliorare le tue giostre man mano che procedi. Ci sono alcune cose intelligenti in mezzo a tutto questo: gli aggiornamenti delle auto vengono sbloccati mentre guidi un modello particolare, con i soldi che guadagni e poi spesi per attivare quegli aggiornamenti. Altrove, il tuo mezzo da corsa – che puoi considerare come il sistema di complimenti di Grid Legends, accumulando punti mentre guidi – sblocca gli aggiornamenti per i tuoi compagni di squadra e i meccanici, tutti insieme per presentare un piacevole percorso di progressione attraverso la carriera.

11

La funzione di riavvolgimento ritorna, ed è più che mai gradita. La gestione è stata perfezionata, così come le fotocamere esterne, anche se è troppo presto per dire quanto impatto abbia avuto.

In pista, Grid Legends beneficia della predilezione del suo predecessore per il dramma. Il coreografo torna con alcune modifiche, presentando ancora una volta avversari IA nominati con le proprie stranezze, debolezze e comportamenti riconoscibili, e una piccola manciata di gare dimostra che è altrettanto efficace di prima, rafforzato dalle 22 griglie di auto più grandi offerte qui. Impressionante è anche l’impegno di Grid Legend nell’offrire i confini tra gioco offline e online, con la possibilità di saltare in partite multiplayer dal vivo, una svolta particolare che sono curioso di vedere in azione.

Per lo più, però, sono ansioso di vedere l’attrattiva di Grid ampliarsi un po’ di più. Ero un fan più grande del riavvio del 2019 rispetto alla maggior parte degli altri, e amo ancora la sua azione arcade pulita supportata da una gestione piacevole e una produzione intelligente. Grid Legends ha ancora questo al suo interno – infatti, con solo tre nuove tracce aggiunte per le strade di Mosca, Londra e una nuova pista immaginaria chiamata Strada Alpina, alcuni potrebbero accusarla di essere più un’espansione che un sequel – ma le aggiunte sembrano ben intenzionate, con alcuni degli spigoli smussati. Se Grid Legends può quindi offrire lo stesso dramma gommoso di Drive to Survive – o addirittura il melodramma esagerato della vita reale F1 – allora potrebbe guadagnare a questa serie alcuni nuovi fan lungo la strada.

Sosterrai Eurogamer?

Vogliamo migliorare Eurogamer, e questo significa meglio per i nostri lettori, non per gli algoritmi. Puoi aiutare! Diventa un sostenitore di Eurogamer e potrai visualizzare il sito completamente senza pubblicità, oltre ad avere accesso esclusivo ad articoli, podcast e conversazioni che ti avvicineranno alla squadra, alle storie e ai giochi che tutti amiamo. Gli abbonamenti partono da £ 3,99 / $ 4,99 al mese.

Sostienici

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.