Hitman 2 – Recensione

0

Dopo la grande crisi di IO Interactive, torna l’Agente 47 in questo nuovo Hitman 2. L’ultimo capitolo della serie dedicata all’iconico assassino.

Sono stati tempi bui per IO Interactive e Hitman. Square Enix, fino a poco tempo fa proprietaria dello studio, lo ha messo sul mercato circa un anno e mezzo fa. E anche se il tutto poteva finire in tragedia, pare che questa storia abbia avuto un lieto fine. Ora IO Interactive è uno studio indipendente, e sono persino riusciti a trattenere i diritti della serie con protagonista l’Agente 47. Dopo aver siglato un accordo con Warner Bros., finalmente possiamo mettere le mani su Hitman 2, che abbandona il formato a puntate.

Hitman 2

Hitman 2 - PlayStation 4

by Warner Bros. Interactive Entertainment [Warner Bros. Interactive Entertainment]
Rank/Rating: 129/-
Price: EUR 48,47

Il mondo è la tua arma

Hitman 2 è un gioco d’infiltrazione stealth che segue da vicino le orme del suo predecessore. Tanto è vero che potremmo parlare più di una seconda stagione che di un sequel. Si, sono presenti novità giocabili e miglioramenti visivi, ma non ci troviamo di fronte a un balzo notevole. Ma non lo diciamo in modo negativo. La prima parte era ottima, e questo secondo capitolo non fa che migliorare ciò che già avevamo.

E così, troviamo scenari aperti, una serie di obiettivi da eliminare e mille modi di riuscire nel nostro intento. Se vogliamo un’esperienza più guidata, abbiamo la possibilità di ricorrere agli aiuti e indicazioni per poter arrivare agli eventi che permetteranno di eliminare il nostro obiettivo. Sennò, possiamo disattivare gli aiuti fino a rimanere soli dinnanzi al pericolo.

Hitman 2

Ovviamente, dipende dai gusti di ogni giocatore, ma noi consigliamo, persino una volta sola anche solo per provare, di disattivare gli aiuti. Magari farlo una volta che sappiamo cosa dobbiamo fare, ma è un’esperienza fantastica. Dover ascoltare conversazioni, leggere documenti, orientarci sulla mappa senza aiuti e provare decine di modi per riuscire ad avvicinare il nostro obiettivo senza essere scoperti è incredibilmente soddisfacente. Tutto è disegnato in modo da farci trovare indizi e suggerimenti su tutto lo scenario, e riesci a sentirti un autentico hitman quando riesci ad avere successo senza aiuti.

Le possibilità sono innumerevoli. Dalla classica esecuzione travestito fino a aiutare un altro assassino in modo che faccia il lavoro sporco al posto nostro senza sporcarci le mani. Avvelenare, sabotare, causare incidenti… E non è solo come finiamo il nostro obiettivo, ma anche come riusciamo ad arrivare fino a lì senza farci scoprire.

Hitman 2

Inoltre, gli scenari sono abbastanza più complessi di quelli del primo capitolo e totalmente diversi tra loro. Passiamo da una gara automobilistica a Miami, piena di gente, in cui possiamo introdurci nei box, nella gradinata, in zone espositive o campi di prove sperimentali a un piccolo quartiere nordamericano, con poca gente fuori dalle case, ma con più possibilità di quante ce ne aspettavamo.

Il lavoro di design è eccezionale, e si prestano molto bene a una seconda runa. Proprio come nel capitolo precedente, in Hitman 2 realizzare la missione principale è solo l’inizio. Poi possiamo rigiocare tutti i livelli con nuovi obiettivi, checkpoint, eliminazioni richieste, nuovi contratti e sfide, e persino bersagli celebri, com’è il caso di Sean Bean, che arriverà il 20 di questo mese.

Nuove opzioni e modalità, incluso il multiplayer

Hitman 2 è pieno di piccoli miglioramenti che rendono le infiltrazioni ancora più complete. Dal poter nasconderci in zone con erba alta a venire scoperti se un nemico vede il nostro riflesso su una superficie, senza dimenticare la nostra valigetta per il trasporto degli oggetti proibiti o una piccola finestra che ci informa in tempo reale di eventi concreti, come il fatto che una telecamera ci abbia ripreso o che un nemico abbia trovato un corpo.

Hitman 2

Inoltre, abbiamo la modalità Ghost, una modalità competitiva su internet in cui due giocatori combattono per essere i più veloci ad eliminare gli obiettivi in uno scenario condiviso. I giocatori vedranno l’altro giocatore come un fantasma, e le sue azioni non avranno un impatto sulla partita dell’altro a meno che non si tratti di un evento estremo, come un’esplosione che generi una fuga di massa. Ma gli obiettivi sono condivisi, ed è possibile che l’altro giocatore riesca a soffiarti l’obiettivo anche se sei stato tu a fare tutto il lavoro per isolarlo.

Abbiamo anche la modalità Sniper Assassino, sia per un giocatore che coop online. Il primo scenario è Himmelstein in Austria, ma è stato annunciato che ne arriveranno altri. Tra queste due modalità, la quantità di contenuti che possiamo giocare nella modalità storia, gli obiettivi temporanei, e ciò che sta arrivando, la quantità di ore che possiamo spendere in Hitman 2 è enorme.

Rafforzando il comparto tecnico

Hitman 2 è un gioco che, sicuramente, riesce meglio di quanto gli si riconosca nel comparto tecnico. Offre scenari enormi e complessi, alcuni pieni di personaggi con anche centinaia di NPC in simultanea, con grafica dettagliata e persino in HDR.

Hitman 2

In generale, si presenta molto solido nel comparto visivo, così come nel comparto sonoro. Arriva in inglese con testi in italiano, e le interpretazioni nella versione inglese sono molto buone. Menzione d’onore se giocate con un sistema surround, dato che potrete capire da dove arrivano le conversazioni che vi interessa spiare, o da dove possono arrivare i nemici se giochiamo senza aiuti visivi.

L’Agente 47 colpisce ancora

Hitman 2 ci è piaciuto, molto. Aumenta le possibilità del precedente capitolo, offre scenari più elaborati e complessi, e arriva in modo tradizionale, senza puntate. Se non hai amato la formula del primo capitolo, basata sul giocare a ripetizione gli scenari, non amerai questa seconda parte, ma se le avventure dell’Agente 47 ti sono piaciute anche solo un po’, crediamo che Hitman 2 abbia le carte in regola per farti passare un buon mucchio di ore a divertiti tra infiltrazioni e assassinii.

Hitman 2

Hitman 2

39,99 €
8.8

Grafica

9.5/10

Gameplay

9.0/10

Sonoro

8.0/10

Durata

10.0/10

Multiplayer

7.5/10

Pro

  • Scenari variegati e complessi.
  • Una quantità enorme di possibilità.
  • L'inclusione dei livelli originali.

Contro

  • L'IA a volte è troppo benevola.
  • Il concept di rigiocare livelli può non piacere a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.