Xbox One X, Microsoft consiglia l’acquisto di un disco fisso esterno

0

Le colossali patch per implementare le migliorie visive ai videogiochi consumeranno molto spazio, e Microsoft consiglia di prepararsi a Xbox One X.

È qui. La prima distribuzione di Xbox One X sta arrivando nelle case di tutti quelli che si sono decisi ad acquistare la consolle più potente finora uscita, e stanno scaricando giga e giga di aggiornamenti per vedere i videogiochi dell’attuale generazione e precedenti con miglioramenti visivi importanti. E proprio per questo, molti cominciano a temere per la capacità di memoria interna del sistema.

Xbox One X

Xbox One X Project Scorpio Edition Console, 1 TB

by Microsoft [Microsoft]
Rank/Rating: 232/-
Price: EUR 659,00

Xbox One X - Console 1TB

by Microsoft [Microsoft]
Rank/Rating: 39/-
Price: EUR 499,00

Il 4K ha un prezzo elevato, e proprio di questo si avvisa l’azienda Redmond. Albert Penello, membro del team marketing Xbox, ha rilasciato una dichiarazione in cui sottolinea la necessità di avere un disco fisso esterno per poter usufruire tranquillamente di tutte le bontà che propone la nuova Xboxil disco fisso esterno è una cosa che abbiamo appoggiato sin dal primo momento. Le persone non amano aprire le proprie consolle. Avere un’unità esterna, piuttosto economiche ad oggi (ci sono offerte per 4 TB a circa 110 $), è un buon modo per ottenere un sacco di spazio”.

Queste sono le parole usate da Penello parlando dell’aumento della definizione e la qualità visiva che raggiungeranno i videogiochi pronti per Xbox One X. Casi come quello di Quantum Break, che arriva a pesare 178 GB, sono il risultato di questo salto di qualità. “Stiamo vedendo che solitamente gli aggiornamenti per il 4K sono più grandi, ma ovviamente non sono due o quattro volte più grandi”, commentava il dirigente Microsoft, “abbiamo attivato un nuovo set di strumenti per sviluppatori che permette di segmentare i materiali in base alle consolle, persino le cose che occupano molto spazio, come il pack per le lingue e simili”. Afferma inoltre che in Microsoft stanno facendo il possibile per migliorare la qualità e la quantità dei download.

Ma anche così i primi risultati parlano da sé, e questa spinta verso le memorie esterne è un segnale di ciò che sta arrivando. Fortunatamente, è sempre più comune avere a disposizione un disco fisso esterno che serva da supporto ausiliare, e pare che da qui in avanti quelli che avranno a disposizione questo dispositivo aumenteranno esponenzialmente. Che sia con Xbox One X o con le piattaforme che verranno in futuro.

Commenta!