Lo sviluppatore trans che ha lasciato il team di Guardiani della Galassia loda Eidos per averla accreditata

0

Nonostante abbia lasciato lo studio prima dell’uscita.

Uno sviluppatore trans che ha lavorato su Guardiani della Galassia ma ha lasciato lo sviluppatore Eidos prima dell’uscita del gioco ha elogiato lo studio per averla accreditata nonostante la sua partenza – e per averlo fatto con il suo nuovo nome.

Cloé Veilleux ha lavorato al gioco per tre anni e mezzo ed è stata promossa a Technical Level Design Director prima di lasciare Eidos un anno prima dell’uscita del gioco.

Ne consegue notizie recenti secondo cui alcuni sviluppatori di Metroid Dread non sono stati accreditati nel gioco dopo aver lasciato , nonostante il loro lavoro sia apparso nel gioco.

L’aspettativa di Veilleux, per gli standard del settore, era che il suo nome avrebbe dovuto essere incluso in Ulteriori ringraziamenti piuttosto che con il suo ruolo specifico – un ruolo che ha preso il posto di due predecessori.

Wow, sono molto umiliato. Eidos non solo ha effettivamente mantenuto il mio nome nei titoli di coda nonostante il fatto che me ne fossi andato 1 anno prima della spedizione, hanno usato il mio nuovo nome invece del mio nome morto E mi hanno tenuto come direttore tecnico del design del livello piuttosto che grazie aggiuntivi?
Grazie mille per questo! pic.twitter.com/iiK0gsfiyZ

— Cloé Veilleux (@Doh042) 26 ottobre 2021

“Mi fa sentire come se ci fosse una decisione consapevole di mantenere il mio nome in quel ruolo, e non so chi devo ringraziare per questo”, ha detto Veilleux a Eurogamer. “Mi aspettavo poco e ho ricevuto molti più riconoscimenti. Di certo mi ha reso felice di vederlo.”

Veilleux ha cambiato legalmente il suo nome solo dieci giorni prima di lasciare il suo ruolo, il che significa che la maggior parte dei suoi colleghi la conosceva con un nome diverso. “La stragrande maggioranza delle volte che ero lì, ero Deadname, e nemmeno per me stessa”, ha detto. “Vedere il mio nome in questo screenshot è stata una sorpresa inaspettata.”

Inoltre, si sente relativamente sconosciuta nel settore da quando è passata a causa del cambio di nome. “Non mi sarei mai aspettato che questo Tweet fosse condiviso in tutto il mondo. Migliaia di persone, la maggior parte sviluppatori, hanno apprezzato o ritwittato, da studi di tutto il mondo? È pazzesco!”

“Ho solo cose positive da dire su questo settore”, afferma Veilleux sulla sua transizione. “Durante i miei anni in Eidos ho fatto coming out con me stesso, e poi con l’intero studio (dopo aver concordato un piano con le risorse umane). Sono stato supportato da tutti fin dall’inizio e ho iniziato la mia transizione lì e poi, piuttosto portando tutti con me in questo viaggio (piuttosto che aspettare un anno o due prima di cambiare la mia presentazione).

“Non deve essere stato facile per tutti, e so di avere molti alleati che ha preso la mia difesa quando ero fuori campo. Uno dei vantaggi di formare relazioni significative con i tuoi colleghi.”

Veilleux ora lavora come progettista tecnico senior presso Relic.

Guardians of the Galaxy rilasciato questa settimana su PC , Switch, Xbox e PlayStation. Nonostante i suoi difetti, è “un’avventura meravigliosamente accessibile racchiusa in una confezione adatta alle famiglie”, abbiamo detto in la nostra recensione.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.