Il direttore di Super Smash Bros. Masahiro Sakurai parla di nuovo del suo ritiro

0

La settimana scorsa vi abbiamo riportato interessanti dichiarazioni di Masahiro Sakurai, direttore di Super Smash Bros. da un recente incontro con Katsuhiro Harada di Bandai Namco. Ora, la seconda parte dell’intervista è stata condivisa, e ci ha lasciato anche alcuni dettagli più interessanti.

Nella riunione, il creativo ha parlato di un tema ricorrente: il suo ritiro . Sakurai ha condiviso che la sua generazione considera fisso il pensionamento a 60 anni, e ha pensato per anni in anticipo a quanto tempo passerà prima di andare in pensione. Tuttavia, crede che dopo la pensione, si dovrebbe continuare a vivere e lavorare.

Aggiunge che la qualità della vita sta aumentando, la gente muore più tardi e, se si è in grado di fare le cose che si fanno a quell’età, non vede nulla di male nel continuare a lavorare . Pensa che nel mondo dei videogiochi c’è sempre una domanda, quindi per lui questa idea di continuare a lavorare oltre i 60 anni ci sta. Anche così, riconosce che fare videogiochi non è un compito facile e sottolinea che giocare ai videogiochi è più divertente che farli perché a volte ci possono essere battute d’arresto nello sviluppo.

Lo trova abbastanza difficile, soprattutto perché è ancora “una competizione dove bisogna lottare e sopravvivere” . Ecco perché pensa che non potrà scegliere quando ritirarsi. Spera di poter lavorare il più a lungo possibile, cosa che ha condiviso facendo un paragone tra smettere di fumare e smettere di creare videogiochi: “Se il tuo cuore si ferma, puoi smettere di fumare, ma se non lo fa e c’è una richiesta, puoi continuare a farlo per sempre”

Cosa ne pensate, quando pensate che Sakurai si ritirerà? Vi leggeremo nei commenti.

Fuente.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.