Naughty Dog, fine di un’era con Uncharted 4

0
Uno dei direttori del gioco parla dell’ambiente che si respira in Naughty Dog per via di Uncharted 4: La Fine di un Ladro, l’ultimo capitolo di Nathan.

Neil Druckmann, uno dei principali responsabili dello sviluppo di Uncharted 4: La Fine di un Ladro, ha rilasciato alcune dichiarazioni per l’Official PlayStation Magazine in Regno Unito circa la sensazione che provoca nello studio l’avvicinarsi della fine dello sviluppo del videogioco. È stato molto chiaro a riguardo: “Ogni gioco ci rendiamo sempre più conto che questa è, definitivamente, la fine di un’era per noi come studio”.

Uncharted 4: La Fine di un Ladro Moto Scena

Uncharted 4: Fine di un Ladro - PlayStation 4

by Sony [Sony]
Rank/Rating: 495/-
Price: EUR 23,99

La nostalgia e il tempo speso nelle avventure di Nathan Drake sono importanti per Druckmann e il suo team: “Abbiamo lavorato alla serie per almeno 10 anni. Non ci siamo fermati molto a pensarci sopra per la grande quantità di lavoro che abbiamo, ma ricordo perfettamente quando io e Bruce siamo arrivati col progetto sotto il braccio. Poche settimane dopo avevamo una nuova storia per il team, e una nuova direzione per il progetto”, afferma.

A quanto racconta nelle pagine della rivista, il momento in cui hanno cominciato a pensare a un’ipotetica fine per Nathan Drake ha rappresentato un punto d’inflessione nello studio: “È uno dei momenti in cui senti l’emozione del nostro seguito per vivere una cosa del genere, ma allo stesso tempo è triste perché è un finale. L’altro giorno abbiamo finito le catture di movimento per gli attori di Elena e Sully e alcuni dei tecnici si sono messi a piangere”.

Molte persone sono state parte del progetto, Uncharted per molti, molti anni, e la conclusione rattrista”, commenta.

Con o senza tristezza, Uncharted 4: La Fine di un Ladro è uno dei giochi più desiderati dalla comunità di giocatori su PlayStation 4. E non mancano i motivi. Il videogioco uscirà nei negozi il prossimo 18 marzo del 2016.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.