Google Daydream View – Anche Google si lancia sulla VR

0

Google Daydream View è la proposta di Google per la realtà virtuale. Dopo l’esperimento Cardbox arriva un VR comodo, leggero e di tessuto traspirante.

Dopo l’annuncio avvenuto lo scorso maggio, Google ha presentato ieri la propria scommessa per la Realtà Virtuale, Google Daydream View VR. Insieme ai nuovi smartphone dell’azienda e Android 7.0, che formano i piani futuri dell’azienda di Mountain View.

Google Daydream View

by - [-]
Rank/Rating: -/-
Price: -

Più comodo e leggero

Google Daydream View, il cui prezzo si aggira sui 70 €, è un headset per realtà virtuale compatibile con telefoni Android 7.0, inclusi i nuovi Google Pixel e Pixel XL che arriveranno a novembre. Essendo traspirabili dovrebbero essere più confortevoli rispetto ad altri dispositivi e sono fino al 30% più leggere rispetto a molti prodotti simili della concorrenza.

Anche l’inserimento dello smartphone all’interno è stato migliorato, essendo ora più pratico introdurlo nella parte posteriore e migliorando, secondo Google, le capacità e sistemi di connessione tra l’accessorio e il dispositivo.

A questo riguardo, un ruolo importante lo svolge anche il denominato Daydream Controller, un controller piccolo (si nasconde dentro lo stesso headset) che ci permette di puntare e interagire coi video, videogiochi e demo per la realtà virtuale in modo naturale, come se si trattasse di una specie di puntatore o bacchetta.

Ovviamente, Google Daydream View sarà compatibile con una grande varietà di app, come YouTube e altre come The New York Time, The wall Street Journal, eventi sportivi e film speciali interattivi, come la nuova avventura ispirata ad “Animali fantastici e dove trovarli”.

Anche i videogiochi avranno un loro spazio, con versioni di videogiochi come Wonderglade, Gunjacks 2, LEGO BrickHeadz, Mekorama, Need for Speed, EarthShape, Danger Goat, Home Run Derby e Hungry Shark World.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.