Valve rimborsa i biglietti per il torneo di Dota 2 The International in mezzo al caso di covid in aumento

0

Ora non avrà un pubblico dal vivo.

Valve ha annullato la vendita dei biglietti per il torneo di Dota 2 The International a causa del continuo aumento dei casi di covid in Romania.

L’International doveva tornare con un pubblico dal vivo a Bucarest dal 12 al 17 ottobre.

Ma i tassi di casi di covid sono aumentati di recente e il governo questa settimana ha annunciato nuove restrizioni sul coronavirus. La Romania ha il secondo tasso di vaccinazione più basso dell’Unione europea, appena davanti alla Bulgaria. Bucarest ha raggiunto il record di 8,28 per mille nuovi contagi nelle ultime due settimane, tra i tassi più alti del Paese.

Valve ha detto che rimborserà tutte le vendite dei biglietti per The International 2021.

“Non volevamo altro che dare il benvenuto ai fan live all’evento, ma non possiamo più farlo in un modo che ci permetta di dare la priorità alla salute e al benessere sia dei membri del pubblico che dei partecipanti”, ha detto Valve in un post su Sito web di Dota 2.

“Coloro che hanno acquistato i biglietti riceveranno automaticamente un rimborso completo.”

Il torneo si svolgerà ora senza tifosi, a partire dal 7 ottobre con la fase a gironi.

“Non vediamo l’ora di accogliere sul palco le migliori squadre Dota del mondo e condividere l’esperienza online con milioni di fan in tutto il mondo”, ha affermato Valve.

La pandemia ha causato diverse cancellazioni di eventi di videogiochi dall’inizio dello scorso anno. Questa settimana, il torneo di persona di Evo, che doveva vedere 40 dei migliori giocatori di picchiaduro del mondo competere a Las Vegas, è stato cancellato a causa del covid.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.