Resident Evil 7 – Capcom commenta il nuovo motore grafico

0

Capcom spiega i motivi che hanno portato a usare per Resident Evil 7 un nuovo motore grafico, spiegando che la causa è anche la VR.

Il prossimo anno la serie Resident Evil subirà un cambiamento radicale grazie al lancio di un nuovo capitolo per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Con Resident Evil 7 la giapponese Capcom ha realizzato una serie di cambiamenti nel gioco che lo differenziano nettamente dai più recenti capitoli della serie, cercando di portare una ventata d’aria fresca a questa veterana serie di horror.

Resident Evil 7

Ovviamente i cambiamenti non si limitano solamente alla giocabilità di Resident Evil 7, ma tocca anche altri aspetti importanti, come il comparto tecnico.

Capcom è proprietaria del motore MT Framework, che è stato utilizzato in molti suoi progetti con risultati più che buoni. Ciò nonostante, per Resident Evil 7 è stato creato un nuovo motore, denominato RE Engine.

Di questo cambiamento ha parlato recentemente Tomofumi Ishida, a capo della programmazione nella sezione tecnologica Capcom, commentando in questo modo:

La principale caratteristica di RE Engine è la capacità di ridurre drasticamente il tempo richiesto dai vari processi di sviluppo di un gioco. Per esempio, il tempo richiesto per provare i cambiamenti del programma sono stati ridotti del 90% e i materiali creati in modo separato dagli sviluppatori possono essere combinati in tempo reale, il che permette di usarli subito per creare altri materiali”.

Riassumendo, RE Engine è un motore grafico più moderno, più efficiente e più avanzato.

Inoltre, a differenza di MT Framework (che ormai è arretrato) questo nuovo motore grafico è pronto per avere a che fare con la grafica ad alta risoluzione richiesta dai giochi compatibili con la Realtà Virtuale. Grazie a RE Engine, l’azienda giapponese può ottenere un framerate stabile e fermo a 60 fps.

Evidentemente il team Capcom incaricato dello sviluppo del motore ha avuto il suo bel da fare per riuscire a far sì che questo motore possa adattarsi correttamente alle richieste attuali. Secondo Tomofumi non è stato affatto semplice.

Il 26 gennaio 2017, in occasione del lancio ufficiale di Resident Evil 7, potremo finalmente vedere se questo nuovo RE Engine è all’altezza del suo compito.

Via|Gaming Bolt

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.