Le più grandi incongruenze di Naruto e come giustificarle

0

Le incongruenze di Naruto non sono maggiori di quelle di qualsiasi altro anime. In effetti, si potrebbe dire che la maggior parte della storia è relativamente coerente, anche quando iniziano ad arrivare gli alieni.

Tuttavia, la narrazione presenta alcuni particolari difetti che sono sicuramente fastidiosi se ci si pensa un po’. Fortunatamente non si tratta di difetti gravi e, con un po’ di immaginazione, possiamo sempre trovare una spiegazione logica per giustificarli.

Questa volta esamineremo alcune delle principali incongruenze di Naruto ed esploreremo alcune possibili spiegazioni per dare loro un senso nella storia. Ma prima, vi avvertiamo che le informazioni che seguono contengono spoiler per la storia di Naruto e Naruto Shippuden.

L’identità di Naruto e il Quarto Hokage

Il Quarto Hokage è l’eterno eroe di Konoha. Molto prima di fermare il disastroso attacco della Volpe a Nove Code, aveva già accumulato decine di meriti nelle guerre ninja per aver protetto il villaggio. Era un guerriero gentile e molto potente, di quelli che nascono meno di una volta per generazione.

Nonostante questo, sembra che tutti nel villaggio abbiano dimenticato l’aspetto di Minato Namikaze, visto che nessuno ha notato la sua parentela con Naruto Uzumaki. E non è che non ci fossero indizi:

  1. La moglie di Minato era il Jinjuriki della Volpe a nove code
  2. Kushina è incinta
  3. Minato diventa famoso per aver sigillato la Volpe in un bambino
  4. Il bambino con i baffi della Volpe è l’immagine sputata di Minato
  5. Il bambino ha lo stesso cognome della moglie di Minato. L’unica persona a Konoha con quel cognome.

Inoltre, non è che ci siano troppe bionde nel villaggio. Nonostante ciò, nessuno sembra collegare questi punti. Questa è una delle incongruenze di Naruto più difficili da vedere, perché per qualche motivo gli adulti si comportano in modo odioso nei confronti di un bambino innocente, ignorando tutti i punti precedenti. Per loro, Minato scelse il primo bambino orfano che trovò per strada e sigillò la volpe al suo interno.

Questo potrebbe essere giustificato se teniamo conto dell’interesse del terzo Hokage a nascondere le informazioni sul quarto Hokage per la sicurezza di Naruto.

Tra i suoi sforzi, avrebbe potuto eliminare qualsiasi immagine di Minato nel villaggio, o usare dei jutsu per confondere gli abitanti. Si potrebbe anche sostenere che gli abitanti del villaggio sapessero chi fosse Naruto ma non se ne preoccupassero, anche se questo sembra meno probabile.

mayores Inconsistencias de naruto

Quando Sasuke non risvegliò il Mangekyou

Nella storia di Naruto, i membri del clan Uchija possono risvegliare un nuovo potere visivo quando subiscono un trauma emotivo. Questo potere è noto come Mangekyou Sharingan.

Il potente Itachu Uchiha decide di morire per mano del fratello per tre motivi: permettergli di vendicarsi per porre fine alla sua rabbia, sbloccare il Mangekyou Sharingan e utilizzare in seguito i suoi occhi per il Mangekyou Eterno. La morte di Itachi ha finito per risvegliare il Mangekyou di Sasuke, ma questo concetto dà origine a un’altra delle incongruenze di Naruto, in quanto Sasuke aveva già vissuto un’esperienza ancora più dolorosa.

Sasuke aveva già vissuto un trauma emotivo significativamente maggiore. Fu allora che il suo prezioso fratello uccise tutta la sua famiglia e il resto del suo clan. Un’esperienza del genere dovrebbe essere più che sufficiente. Tuttavia, Sasuke ha risvegliato solo un “tomoe“. Quando Obito Uchiha era un bambino, risvegliò lo Sharingan Mangekyou dopo aver visto morire Rin, che non faceva nemmeno parte della sua famiglia.

Una possibile spiegazione potrebbe essere quella di affermare che Sasuke era ancora molto immaturo e quindi quell’intensa emozione risvegliò solo il suo Sharingan. Inoltre, ha impiegato tutta la sua forza di volontà per negare ciò che era accaduto quella notte, quindi il trauma è stato distribuito su un lungo periodo di tempo. Si potrebbe anche dire che rivivere l’esperienza attraverso i ricordi o i genjutsu non conta come un secondo trauma.

mayores Inconsistencias de naruto

L’occhio di Shisui

Le maggiori incongruenze in Naruto di solito ruotano intorno al clan Uchiha e allo Sharingan, a causa del fatto che lo Sharingan è stato il potere più sviluppato nella serie. E pochi ninja erano potenti con i jutsu visivi come Shisui, o almeno così si pensava.

Shisui era uno dei ninja più potenziali del clan Uchiha, persino più abile di Itachi Uchiha, a detta di tutti. Anzi, era il suo superiore e il suo migliore amico. Tutti parlavano bene del diligente studente Shisui e del suo incredibile potere oculare.

Tuttavia, in qualche modo Danzo, uno dei ninja più mediocri e codardi mai esistiti in Naruto, riuscì a sconfiggerlo e a rubargli l’occhio. Inoltre, ha in qualche modoimpedito il suo Genjutsu, che è una delle più forti abilità illusorie dell’intera serie.

Si può sostenere che Danzo, essendo stato la guida di così tanti ninja geniali, fosse preparato in modo unico per la rivolta degli Uchiha. Questo lo avrebbe portato ad architettare un piano per sottrarre l’occhio a Shisui, ingannandolo e mettendolo in minoranza.

mayores Inconsistencias de naruto

Il Mangekyou Eterno non ufficiale di Obito

Lo Sharingan è uno dei poteri più importanti di tutto Naruto, ma ha un peso. Chiunque faccia un uso eccessivo dei poteri visivi di questi occhi, alla fine finisce per diventare cieco.

Quasi tutti gli utilizzatori dello Sharingan della serie sono diventati ciechi a un certo punto, compreso Kakashi, che non era nemmeno un Uchiha. Ma l’unica eccezione a questa regola è senza dubbio una delle maggiori incongruenze di Naruto: il caso di Obito Uchiha. Ha usato il suo Mangekyou più spesso di chiunque altro e, sebbene sia lo stesso Sharingan usato da Kakashi, non ha mai sofferto di cecità.

Una giustificazione per questo potrebbe essere che Obito abbia avuto in qualche modo il Mangekyou Eterno, che è la cura definitiva per la cecità dello Sharingan. Il requisito per questo è rubare gli occhi di un altro membro del clan Uchiha e sostituirli con i propri, cosa che Sasuke ha fatto con gli occhi di Itachi e Madara con quelli del fratello.

In nessun punto si afferma che Obito possedesse il Mangekyou Eterno. Tuttavia, fu il secondo responsabile del massacro del clan Uchiha e si sa che aveva ancora decine di occhi di coloro che morirono quella notte. Obito riuscì a evitare la cecità sfruttando gli occhi dei membri del clan, anche se non avrebbe potuto risvegliare il Mangekyou Eterno perché non aveva le sue due paia di occhi.

Il Rasengan contro Chidori

Quando Sasuke fuggì per la prima volta dal villaggio di Konoha per cercare il potere, i suoi amici si misero a catturarlo per riportarlo indietro con la forza. Questo arco narrativo portò a un epico combattimento tra Naruto e Sasuke, che si concluse con entrambi i ninja che sferrarono i loro attacchi più forti l’uno contro l’altro.

Sasuke vinse, ma in teoria non avrebbe dovuto. Il motivo è che Sasuke ha usato un attacco di Tuono, un elemento che nella tradizione di Naruto dovrebbe essere debole contro il Vento. Anche se il sigillo di Sasuke era all’altezza del potere della volpe dentro Naruto, il Rasengan aveva il vantaggio elementale e avrebbe dovuto avere la meglio.

Il creatore della serie, Masashi Kishimoto, ha ammesso che questa era una delle più grandi incongruenze di Naruto, in quanto l’unico motivo per cui Sasuke ha vinto la battaglia era perché Sasuke aveva bisogno di scappare per far continuare la storia. Un modo per spiegarlo è ipotizzare che Sasuke fosse semplicemente più forte di Naruto in quel momento.

Altri articoli su Naruto

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.