Recensione di Splitgate

0

Il peso di Halo con un accurato prestito da Valve lo rende uno sparatutto da ricordare.

Oh, essere stata una mosca sul muro in quella riunione in cui qualcuno stava in piedi si alzò, fece un respiro profondo e lanciò uno sparatutto in prima persona con portali.

Come faresti a convincere qualcuno che l’unica cosa che manca nel recente raccolto di sparatutto in prima persona è la star del funhouse malevolo di GLADoS, la pistola portale? Io, non credo che ci proverei nemmeno – e non sono nemmeno sicuro che qualcuno avrebbe potuto convincermi. Bene. Fino a quando non mi sono seduto e ho giocato a Splitgate, cioè.

Per quel che vale, c’è una parte di me che istintivamente (leggi: stupidamente) respinge le mode e ” giochi virali”. Nonostante abbia sviluppato i gusti di gioco di un dodicenne nei miei ultimi anni (tutto ciò che voglio fare in questi giorni è sparare cose e guardare le cose esplodere), il matrimonio di FPS e portali di Splitgate sembrava ingannevole – forse anche un tocco gauche. Dopo diverse ore di divertimento, tuttavia, posso confermare con sicurezza che l’iperbole non è affatto un’iperbole: Splitgate è sorprendentemente divertente.

L’ultimo trailer di Splitgate per la stagione 0

Ho accumulato migliaia di ore in Halo. Mi piace pensare che sia un franchising che conosco a fondo. Ecco perché, il momento sono entrato a Splitgate, mi sono sentito come a casa. Dimentica vantaggi, abilità e abilità speciali; Splitgate è prima di tutto uno sparatutto estremamente soddisfacente, in cui il tuo successo non dipende dall’arma per cui hai passato gli ultimi tre mesi a macinare il sublime God Roll, ma solo dalle abilità grezze di te e dei tuoi avversari. Ed è glorioso.

Anche l’accessorio FPS più elementare, la granata, non ti aiuterà a registrare le uccisioni: il loro unico scopo è distruggere i portali nemici (e arriverò a quelli in un secondo). Non ci sono incentivi pay-2-win e mentre sì, c’è un pass battaglia premium – presumibilmente perché questo è il 2021 e ogni gioco sul pianeta sembra calzare a pennello – sono puramente cosmetici e sono puramente per tu. Al di là della sequenza di caricamento in cui le squadre stanno ferme in attesa del calcio d’inizio, nessun altro può vederle; tutti nella stessa armatura standard della palude.

splitgate_review_killing_spree

Ci sono dieci modalità, tutte viste e giocate altrove, molto probabilmente: Deathmatch a squadre. VIP. Squadra Stravagante. Squadra Shotty Cecchini. Sai il genere di cose. Inizialmente, non sarai in grado di scegliere e scegliere – i giocatori possono solo scorrere le modalità selezionate casualmente fino a quando non hanno sbloccato il livello 10 – e mentre inizialmente mi sono risentito per questo, in realtà mi ha dato una buona introduzione a tutto tondo che altrimenti avrei non avrebbe avuto. I fucili a pompa nel gioco competitivo sono la rovina della vita del mio povero Guardiano in Destiny 2, ad esempio, e non avevo alcun desiderio di rivivere quell’orrore nel Team Shotty Snipers di Splitgate. Un paio di round dopo, però, e ho scoperto di essere un duro con un fucile. Vai a capire.

Adoro anche le limitazioni delle armi della vecchia scuola. Per la maggior parte combatterai con carabine e fucili d’assalto, passando a SMG o fucili da battaglia o cecchini se dovessi incontrarli durante la partita, ma non spesso. Tutti iniziano con lo stesso carico. Tutti hanno gli stessi HP. È un delizioso detergente per il palato per un genere che è diventato sempre più contorto ogni anno che passa, e non c’è modo di acquistare, o macinare, un vantaggio tattico.

Anche le mappe sono diverse e attraenti, e anche se non sono mai stato un fan delle morti accidentali, sono un esperto nel precipitare verso il mio destino in tutti i giochi ; è solo un dono naturale, insieme alla mia sorprendente mancanza di direzione – i vari buchi e vicoli ciechi mi tengono sicuramente sulle spine. Forse ancora più importante, la maggior parte (se non tutti) i livelli sono super piccoli e deliziosamente stretti, il che mantiene il tempo alto e l’adrenalina. Raramente sarai lontano da una lotta.

Ciò che non fa così bene è fornire molta curva di apprendimento. Mentre c’è un tutorial abbastanza decente che ti guida attraverso le basi, dalla tua prima partita non classificata, potresti assumere giocatori di rango 50. So che è quello che succede quando non c’è un matchmaking basato sull’abilità (ed è mia opinione molto impopolare che non classificato i giochi sono preferibili quando non sono basati sulle abilità; non @ me), ma ciò non significa che non sia difficile trovare i tuoi piedi, e ti renderai presto conto che conoscendo i tuoi dintorni e potendo muoversi agilmente è importante in Splitgate quanto tirare fuori quel delizioso colpo alla testa.

splitgate_review_progression

Questo ci porta chiaramente alla stella di Splitgate: i portali.

Anche se ho passato più tempo a girovagare per Aperture nel corso degli anni di quanto non voglia ammettere, fare i conti con i portali di Splitgate non è stato così intuitivo per me come mi sarebbe piaciuto. L’azione è così frenetica che spesso mi ritrovo a giocare a uno sparatutto diretto, e questo non ti darà sempre il K/D che desideri.

Non mi dichiaro ancora un esperto di portali, ma più giochi, più diventa istintivo. Se sento iniziare una rissa alla mia sinistra, posso voltarmi e sparare a un portale in lontananza alla mia destra, farne uno proprio dietro di me, e poi andare a vedere di cosa si tratta. Se esco trionfante: geniale! Se va un po’ Pete Tong, però, ho tempo di scappare via, si spera che elimini il portale dietro di me in tempo. Rende Splitgate un’esperienza sorprendentemente cerebrale e più conosci il layout della mappa, più puoi essere creativo, scivolando senza sforzo dentro e fuori dagli scontri a fuoco.

Ieri sera, per Ad esempio, mi sono imbattuto in una squadra particolarmente fastidiosa – beh, tecnicamente erano fantastici, ma hanno distrutto me, quindi sono poco caritatevole – che perfettamente ha utilizzato i portali sull’Oasi a livello di spiaggia , entrando e uscendo da loro così fluidamente che spesso non sapevo nemmeno chi mi stesse uccidendo. Solo dall’umiliante replay della killcam potevo vedere che erano a miglia di distanza da me, rannicchiati nella parte superiore della mappa, usando portali strategicamente posizionati come subdoli strumenti di ricognizione. È stata una lezione di tattica e un altro esempio di quanto sia impressionante – ed eccitante – la meccanica del portale.

In questo momento Splitgate è in versione beta ed è completamente gratuito. gioca su PC, PS4/5 e Xbox One/Series X. Vanta 20 mappe, 15 modalità, cross-play completo e una modalità classificata per l’avvio. E guarda, so che il cartellino del prezzo di un gioco ha a che fare con il suo valore intrinseco, ma se ti sei mai divertito con un gioco Halo della vecchia scuola, lo devi a te stesso per provarlo. Sono arrivato a questo pensiero – indubbiamente un po’ cinicamente – che se Splitgate fosse andato bene, almeno mi avrebbe portato avanti fino all’arrivo di Halo Infinite. Ora mi chiedo se avrò tempo per adattare Halo Infinite alle mie sessioni di Splitgate.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.