Il reboot di Saints Row riduce gli eccessi di Saints Row 4

0

Cross-gen confermato, in arrivo a febbraio del prossimo anno.

Dopo una serie di avventure esagerate che si sono concluse in invasioni aliene e superpoteri con Saints Row 4 e i suoi successivi seguiti, Volition sta riportando la sua serie poliziesca open world alle sue radici con Saints Row del prossimo anno, un reboot che reintroduce un’ambientazione immaginaria contemporanea più radicata, pur cercando di mantenere l’umorismo e le possibilità per cui Saints Row è diventato amato.

Intitolato semplicemente Saints Row, il nuovo gioco sarà un affare intergenerazionale che arriverà già il prossimo febbraio e vedrà un personaggio creato dal giocatore a capo di una banda di quattro mentre vanno avanti fondare un impero criminale. Tra quel gruppo c’è Eli, un pianificatore nerd con un MBA, Neenah, che fornisce il talento alla guida e Kevin, che, ehm, ha degli adorabili addominali? Poi c’è il personaggio del giocatore stesso, definito dal giocatore utilizzando alcune delle stesse profonde opzioni di personalizzazione viste in precedenza nella serie – e il trucco del gruppo promette di giocare nella cooperativa che è anche al centro di questo riavvio di Saints Row .

Fornire il parco giochi questa volta è Santo Ileso, che attinge molto dal sud-ovest americano. È suddiviso in nove distretti distinti, tra cui il pessimo Rancho Providencio, l’analogo di Las Vegas El Dorado e l’appartato sobborgo di Monte Vista. Nel cuore della città c’è un’enfasi estesa sulla verticalità (e la promessa di alcuni strumenti per sfruttare al meglio tutto ciò, con tute alari e zipline che catapultano i giocatori in aria).

L’enfasi nel reboot di Saints Row è sul crimine contemporaneo, anche se è ancora consegnato nel modo esagerato dello sviluppatore Volition. Ci sono tre fazioni contro cui competere a Santo Ileso, e mentre conquisti la mappa avrai accesso a lotti vuoti che potrai attrezzare con i fronti per le tue attività criminali, sbloccando attività come anelli di contrabbando di auto illegali e – certo – frode assicurativa.

Saints Row sarà un gioco cross-gen, in arrivo su PlayStation 4 e Xbox One, nonché su PC, PlayStation 5 e Xbox Series S e X, anche se trarrà vantaggio da un nuovo engine che Volition attualmente non rivelerà, ma dirà che è la prima volta con cui lavorano.

Ci sono anche alcune gradite influenze contemporanee con Saints Row, con Baby Driver che informa la guida, John Wick che spara mentre Hobbes e Shaw – queste sono persone di gusto squisito – informano la natura esagerata dell’azione.

Anche se abbiamo visto solo piccoli frammenti del riavvio di Saints Row in azione, sembra molto promettente, con la sua nuova direzione che ha ogni sorta di senso dopo gli eccessi selvaggi di Saints Row 4.

“Quando avevi finito in Saints Row 4 – e spoiler qui – eri il sovrano della galassia”, ha detto Jim Boone di Volition. “Dove lo prenderemmo da lì? In Gat Out of Hell, beh, siamo andati all’inferno – ma non c’è davvero nessun posto dove andare oltre! Anche se abbiamo adorato le meccaniche che abbiamo inventato, i superpoteri e tutto il resto, è non ci ha lasciato molta passerella per capire dove saremmo passati, quindi è stata una decisione abbastanza facile tornare alle nostre radici con qualcosa di contemporaneo.

“Per me il confronto è Moonraker”, ha aggiunto Jeremy Bernstein di Volition. “È molto al di là dei regni della realtà. Dove potresti andare da lì? Quindi devi tornare alle tue radici. L’unico posto dove andare quando sei arrivato così lontano è tirarlo indietro.”

Saints Row è attualmente in attesa di rilascio su PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series S/X il 22 febbraio 2022.

Per saperne di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.