Il creatore di Dead or Alive, Tomonobu Itagaki, svela il nuovo studio di gioco incentrato sul NFT

0

Il primo titolo sarà MMORPG Warrior.

Tomonobu Itagaki – il designer giapponese meglio conosciuto per aver creato la serie Dead or Alive di Tecmo e il reboot di Ninja Gaiden – ha annunciato la sua nuova società Apex Game Studios, che sta attualmente “incubando” un MMORPG per cellulari e PC incentrato su NFT e chiamato Warrior.

Itagaki ha condiviso il suo annuncio su Twitter, spiegando che Apex Game Studios si specializzerà nella creazione di titoli tripla A “Web3” di alta qualità e immersivi – Web 3.0 è il termine ombrello che incorpora tecnologie (spesso controverse) come blockchain e NFT.

Il primo progetto di Apex Game Studios, Warrior, è un MMORPG sviluppato in Unreal Engine che dovrebbe essere lanciato nel primo trimestre del prossimo anno. Sfortunatamente, i dettagli rimangono piuttosto limitati in questo momento, con il sito web ufficiale interessato principalmente a descrivere nei dettagli l’economia NFT alla base di Warrior.

Eurogamer Newscast: Cosa può fare Sony per migliorare PlayStation Plus Premium?

Tuttavia, si promettono “competizione, battaglia ed esplorazione”, oltre a oltre 100 tipi di mostri (noti come Mob Servant) che possono essere evocati per assistere durante i combattimenti, equipaggiamento generato casualmente, un “sistema di talenti unico”, un sistema di commercio che consentirà ai giocatori di scambiare “quasi tutte le attività” tramite “Warrior Diamond Tokens”, gemme che consentiranno ai giocatori di “sperimentare appieno l’emozionante processo di lucidatura… delle gemme grezze per trasformarle in pietre preziose”, crafting e cosmetici.

Dopo l’uscita di Warrior all’inizio del prossimo anno, Apex Games, secondo la sua tabella di marcia ufficiale, lancerà gradualmente nuovi gameplay PVE e PVP “per migliorare l’esperienza di gioco, la circolazione dei token e il loro potenziamento”. Gli aggiornamenti successivi “implementeranno progressivamente una struttura multi-catena per aumentare l’influenza e la liquidità degli asset di Warrior” e “itereranno gradualmente il gameplay per rendere Warrior un progetto GameFi 2.0 di alta qualità che sia al tempo stesso divertente e orientato agli investimenti, con capacità competitive e di funzionamento a lungo termine”.

Un comunicato stampa condiviso da Itagaki come parte dell’annuncio di oggi ha fatto notare che Apex Game Studios è, oltre a blockchain e NFT, anche interessata a sviluppare giochi basati sul Metaverso.

Itagaki, che ha lasciato Tecmo nel 2008 e che nel 2015 ha pubblicato il poco apprezzato Devil’s Third per Wii U, ha annunciato di aver fondato un nuovo studio all’inizio dello scorso anno. All’epoca spiegò che nel frattempo si era concentrato sull’insegnamento, ma disse: “Ora sento di voler creare di nuovo un gioco e ho appena fondato una società a questo scopo”.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.