Bob Odenkirk ringrazia i fan per l'”ondata di buona volontà” nel primo anniversario dell’infarto

0

Bob Odenkirk ha ringraziato i fan per lo sfogo di buona volontà e calore che gli hanno inviato dal suo attacco di cuore un anno fa.

L’attore di Breaking Bad è stato ricoverato d’urgenza in ospedale ad Albuquerque, New Messico dopo aver subito un infarto sul set di Better Call Saul il 27 luglio dello scorso anno ed è tornato a lavorare sull’ultima stagione dello show a settembre.

Mercoledì, il 59enne ha segnato il primo anniversario della sua paura per la salute estendendo i suoi ringraziamenti ai suoi fan.

“Un grazie a te, chiunque tu sia. Un anno fa oggi ho flirtato brevemente con ‘quietus’ e questo ha suscitato un’ondata di buona volontà e calore nei miei confronti”, ha scritto su Twitter. “Mi sentirò per sempre indegno di questo. Inoltre sarò sempre riconoscente e cercherò di trasmetterlo. Grazie. Nessuna risposta necessaria.”

In un’intervista di profilo per il New York Times Magazine a febbraio, Odenkirk ha parlato per la prima volta dell’incidente. Ha rivelato che il suo cuore si era fermato e aveva bisogno di sottoporsi a RCP e defibrillazione prima che riprendesse il suo “ritmo”.

In ospedale, i medici gli sono entrati in una vena del polso “e gli hanno fatto esplodere palloncini e ha eliminato quella placca e ha lasciato gli stent in due punti”.

Odenkirk, a cui era stata diagnosticata la formazione di placca arteriosa nel 2018, ha trascorso una settimana in ospedale per riprendersi e ha detto ai suoi social media seguaci pochi giorni dopo che stava facendo “alla grande”.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.