Giocare al PC. Qual è la posizione corretta?

0

Anche voi siete amanti dei videogiochi su PC? Oggi vedremo come giocare senza incorrere in problemi di posizione per il nostro corpo.

Ti capita di avere mal di schiena o al collo dopo una lunga sessione di gioco nel tuo PC o portatile? Le tue ginocchia scrocchiano come i vecchi mobili di casa di tua nonna e senti il passare degli anni nelle articolazioni? Non preoccuparti! Oggi ti proponiamo una guida definitiva al gioco su PC, con le migliori posizioni per evitare danni al tuo corpo!

Giocare al PC

1 – Giocando dal divano

Uno dei luoghi all’apparenza più comodi per giocare è seduto in un soffice divano con il portatile appoggiato sulle gambe. Ma la posizione che il corpo si trova a mantenere può causare malessere in zone molto specifiche.

La schiena e il collo vengono messi a dura prova dato che esiste una tendenza a stare piegati data la mancanza di uno schienale rigido, creando un arco nella zona.  Anche le ginocchia sono in una posizione non ideale, dato che solitamente i divani non hanno un’altezza sufficiente per allineare le ginocchia con i piedi, generando inoltre una posizione scomoda per i polsi.

Giocare al PC

Come evitarlo? Cerca di posizionare un cuscino nello schienale del divano e di starci più appoggiato possibile, in modo che la schiena rimanga dritta e le tue ginocchia si trovino a formare un angolo di 90 gradi, inoltre, posiziona qualcosa che sollevi il tuo portatile, puoi mettere dei libri sotto il portatile in modo da portare i gomiti ad un’angolazione di 90°.

2 – Da un tavolo o da una scrivania

Se hai una scrivania per PC o sei abituato a giocare da un tavolo puoi incorrere in malessere al collo, schiena, ginocchia e polsi principalmente, ma è possibile anche un dolore agli occhi, a causa di una posizione non corretta del monitor e del fatto che assumiamo una posizione che richiede uno sforzo extra ai nostri muscoli e articolazioni.

Come evitarlo? Scegli una sedia per PC con uno schienale dritto per posizionare alla perfezione la schiena, avvicinati abbastanza da fare in modo che tra la tua testa e la posizione delle tue mani sulla tastiera ci sia un angolo di 90 gradi. Le piante dei piedi devono essere perfettamente appoggiate al pavimento e le ginocchia debbono formare un angolo di 90 gradi.

Giocare al PC

Inoltre, non è corretto inclinare la testa se il monitor diventa troppo basso, in questo caso è consigliato posizionare una base in modo da trovare lo schermo in posizione perfettamente frontale, esistono scrivanie per PC che assolvono tutti questi compiti alla perfezione. Se sei abituato a giocare da portatile, è consigliabile usare una tastiera USB aggiuntiva e posizionare una base sotto al portatile in modo da sollevarlo per vedere lo schermo frontalmente.

3 – Giocare su un tavolo troppo alto

Se sei abituato a giocare in un tavolo alto, può verificarsi un malessere alle braccia dato che li forzi a tenere una posizione innaturale. Se uno sei tuoi fratelli più piccoli gioca, potrai notare che ha il tuo stesso problema, con l’aggiunta dei piedi che rimangono sospesi in aria, questo può portare le estremità ad “addormentarsi”.

Come evitarlo? Se a casa non hai a disposizione una sedia più alta, è consigliabile posizionare un cuscino sulla sedia e avvicinarla al tavolo finché i gomiti non si trovino ad un’angolazione di 90° e si guardi il monitor frontalmente. Se i piedi non raggiungono il pavimento, è conveniente cercare un luogo dove appoggiarli in modo che le ginocchia stiano a 90°.

Giocare al PC

Per mitigare gli effetti sia della fatica visiva che la molesta sensazione che si genera dopo essere rimasti seduti per molto tempo, è consigliabile fare mezz’ora di attività fisica leggera ogni mezz’ora passata davanti al PC. Cerca di uscire a camminare, andare in bici o se hai fratelli più piccoli, gioca un po’ con loro. Non dimenticare che c’è un intero mondo là fuori.

Se invece vuoi provare alcuni esercizi pensati appositamente per queste pause, ti consigliamo questo link.

Metti in pratica queste semplici posizioni e noterai che presto certi dolori svaniranno, fatta eccezione per quelli causati dall’età, questi servono solo a ricordarti che gli anni passano anche per te! (Sigh!).

Commenta!