Alice Evans condivide presunti testi tra Ioan Gruffudd e la figlia durante la battaglia per la custodia

0

Alice Evans ha apparentemente condiviso schermate di messaggi tra il suo ex marito Ioan Gruffudd e la loro figlia maggiore per contestare le affermazioni che ha fatto in un recente deposito di custodia.

La scorsa settimana, l’attore gallese ha presentato istanza documenti del tribunale di Los Angeles che chiedevano l’affidamento congiunto delle figlie sua e di Alice, Ella, 12 anni, ed Elsie, otto, dopo la loro separazione all’inizio del 2021. L’attrice ha risposto alla notizia sui social media definendola una “caccia alle streghe”.

Durante il fine settimana, ha ricevuto una copia della petizione di Ioan e si è filmata mentre piangeva mentre la sfogliava, definendo le accuse “bugia dopo bugia dopo bugia”. Domenica, ha deciso di combattere le sue affermazioni secondo cui era una madre negligente e che lui era il “principale badante” condividendo presunti testi tra Ioan ed Ella.

“Qualcuno vede una leggera differenza nel modo in cui mio marito presenta i suoi rapporti con i suoi figli e la realtà? Questo è solo UN messaggio. Gli credete ancora tutti?” l’attrice dei 102 dalmati ha scritto accanto a uno screengrab del presunto testo.

Nel testo, Ioan avrebbe spiegato a Ella perché non l’ha portata a un concerto, scrivendo: “L’ultima volta che io e te abbiamo parlato mi hai minacciato di chiamare i servizi di protezione dell’infanzia. Tu allora hackerato il mio Instagram e postato commenti disgustosi che hanno fatto i giornali.

“Devono succedere molte cose prima che una cosa del genere possa diventare possibile. Io sono in terapia, anche tu dovrai tornare in terapia. Fino ad allora, non possiamo andare avanti come se non fosse successo niente perché le tue azioni sono state troppo serie.”

In un altro scambio, l’attore dei Fantastici Quattro avrebbe detto a Ella che non possono andare agli Universal Studios perché lui ha bisogno di stare al sicuro per la sua ragazza Bianca Wallace, che soffre di sclerosi multipla (SM).

“Cosa succede ogni volta che il mio primogenito chiede di vedere suo padre”, ha scritto Alice accanto allo screengrab. “Alcuni tori non è una ragione per cui non può.”

Ioan deve ancora rispondere ai suoi ultimi commenti.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.