Tembo The Badass Elephant – Recensione PC/PS4/Xbox One

0
Gli elefanti possono sembrare gli animali più incantevoli del mondo, ma provate a chiamarli in guerra! Game Freak con Tembo The Badass Elephant ci mostra il lato guerriero.

Si è sempre parlato di quanto SEGA non stia facendo un buon lavoro, ma poi arriva un gioco come Tembo The Badass Elephant e tutti gli argomenti vanno a farsi benedire. I giapponesi si uniscono alla leggendaria Game Freak (esatto, i creatori di Pokémon) per creare un’avventura d’azione 2.5 D che ci ha sorpresi veramente. Non solo per la strana alleanza che si è venuta a creare, ma per l’umorismo che presenta, la giocabilità diretta e le finiture estremamente curate con cui è uscito sul mercato.

Tembo The Badass Elephant

È tra il meglio che riceveremo quest’estate,  su questo non c’è alcun dubbio. E dire che partiva da una posizione piuttosto umile, senza una copertura massiccia da parte della comunità dei giocatori. Un gioco che, inoltre, ha ricevuto davvero poca promozione, ma che dimostra lo straordinario talento di questo team giapponese, con grande varietà di gioco e una consistente rigiocabilità. Inoltre, dimostra nel modo che più ci piace (ovvero col gioco vero a proprio) quanto veramente vale la pena di spendere i 13 € con cui si può ottenere Tembo The Badass Elephant su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Questo è il momento in cui un elefante ha imparato a fare da Rambo in un videogioco, oltre all’importantissimo momento in cui una compagnia di prestigio come Game Freak ha deciso di essere in gradi di fare qualcosa in più, di scappare della propria fama, per sorprenderci tutti.

Metà Soldato, Metà Elefante

Tembo The Badass Elephant è un action dall’inizio alla fine. Un gioco con una giocabilità diretta che non si ferma per insegnarci complicati tutorial. Un tasto per saltare, un altro per travolgere e ancora uno per sparare acqua dalla proboscide. Non c’è molto altro, è questo è uno dei punti di forza del videogioco. Il duo grande design dei livelli fa tutto il resto, grazie a un ritmo che va da zone in cui si gioca più platform ad altre (la maggior parte) che ci propongono di travolgere tutti i nemici che ci si parano di fronte.

Tembo The Badass Elephant

L’avanzamento tra i livelli è tradizionale, con una mappa in cui si avanzi linearmente e in cui dovremmo ottenere i punti necessari a sbloccare il livello successivo. Compito per niente facile e che ci costringerà più volte a tornare sui nostri passi. Il gioco non è corto, ci si mette un paio di pomeriggi ad arrivare alla fine, ma la rigiocabilità in questo senso è abbastanza buona. Inoltre, è un gioco complicato per questo motivo, perché sbloccare nuove zone richiede una certa abilità. Ci è piaciuto l’equilibrio stabilito da Game Freak in questo Tembo The Badass Elephant, davvero azzeccato.

Non abbiamo modalità addizionali ne niente che ci permetta di parlare del gioco su altri punti di vista. La modalità campagna alla fine ci rimane un po’ corta, ma per lo meno dentro ai livelli ci sono un po’ di sfide, come salvare ognuna delle persone catturate. Poi c’è un elenco di classificazione online, ma inisistiamo che questo forse è proprio l’aspetto meno riuscito del videogioco, ed è questo ad avergli impedito di arrivare ancora più lontano.

Ciò che invece è inattaccabile è lo humor che trasuda dal gioco. Lo stesso gioco di per sé è già delirante, un elefante con una bandana in testa in stile Rambo che comincia a schiacciare a destra e a manca nel tentativo di salvare il mondo. La storia è basica, ma più che la trama, ciò che conta è ciò che fa il nostro personaggio, come fluttuare in aria muovendo le gambe tipo Yoshi o lanciarsi come una palla in stile Sonic nei suoi tempi migliori. Questi sono rimandi che conquisterebbero ogni nostalgico.

Tembo The Badass Elephant

Ma soprattutto dobbiamo parlare della dedizione e la voglia di creare un bel videogioco. Si nota molto quando una studio non solo s’impegna, ma si diverte creando qualcosa. Game Freak l’ha fatto, e questo viene trasmesso in modo formidabile nel giocatore. I Boss che occupano tutto lo schermo sono una prova di questo fatto, oltre alla varietà di situazioni che vengono proposte. Da questo ritmo di gioco nasce il successo di un lancio che conta su un altro grande e importante alleato: il comparto audiovisivo.

La cosa curiosa di Tembo The Badass Elephant è che non riesci a capire molto bene se è tutto fatto in £d o se ci sono parti fatte esclusivamente in 2D. Per questo noi crediamo che è uno di quei ibridi che devono essere definiti 2.5D, ma in questo caso merita una menzione d’onore per la spettacolare rifinitura. L’alta risoluzione e una fluidità invidiabile aiutano un aspetto grafico sensazionale che si impregna di un brillante stile “cartoon”. La simpatia dei modelli, la grazia delle animazioni, la profondità degli scenari… Vedere il videogioco in moto è parte integrante del divertimento.

Tembo The Badass Elephant

La musica procede alla pari, con melodie dal tono bellico ma senza dimenticare mai la comicità. Menzione d’onore agli effetti sonori, che ci fanno ricordare i grandi successi platform degli anni 90, principalmente quando raccogliamo arachidi, oggetti che ci permetteranno di creare burro d’arachidi (che fanno le veci delle vite). È un videogioco simpatico per tutti questi motivi e molti altri che scoprirete non appena lo giocherete: un assoluto godimento per i sensi.

Non c’è quindi bisogno di dire che ci troviamo di fronte a un gioco necessario, un gioco simpatico con una giocabilità potente e, principalmente, con voglia di creare un prodotto della massima qualità. Non crediamo servano altri motivi per giocare Tembo The Badass Elephant. Ai più curiosi e i nostalgici piacerà il suo stile anni 90 con richiami alle vecchie ricreative. Ai novelli invece piacerà il suo umorismo incondizionato. Ci sono molti motivi per godersi ciò che fin da oggi è l’animale dell’estate.

Conclusione

I creatori di Pokémon cambiano genere con successo grazie a un elefante che vuole fare guerra e che ci porta un sacco di divertimento. Un’avventura d’azione con finiture sensazionali, giocabilità variegata e una difficoltà molto ben equilibrata. Un videogioco molto originale, fatto con cura, grande senso dell’umorismo e che per il momento si propone come una delle migliori notizie dell’estate. Questo è Tembo The Badass Elephant.

Tembo The Badass Elephant

Tembo The Badass Elephant
8.5

Giocabilità

9.0 /10

Sonoro

8.5 /10

Grafica

8.5 /10

Durata

7.5 /10

Umorismo

9.0 /10

Pro

  • Azione diretta senza complicazioni
  • Azione diretta senza complicazioni
  • Delizioso comparto audiovisivo, specialmente nel suo aspetto “cartoon”
  • Difficoltà equilibrata con sfide interessanti in ogni livello

Contro

  • Nonostante la rigiocabilità, la durata non è il suo punto di forza
  • Qualche altra modalità lo avrebbe reso più completo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome