David Koepp critica l’inclusione degli alieni in Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo

0

David Koepp pensa che sia stato un errore includere gli alieni in “Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo”.

Lo sceneggiatore 59enne ha scritto la sceneggiatura del film del 2008 – che ha segnato il ritorno del leggendario avventuriero di Harrison Ford dopo quasi due decenni – ma non era soddisfatto dell’inclusione degli extraterrestri nel film e ha cercato di convincere il regista Steven Spielberg e il creatore del franchise George Lucas che non era una buona idea.

Parlando al podcast Script Apart, David ha spiegato: “Non sono mai stato contento dell’idea (di includere creature aliene in ‘Kingdom of the Crystal Skull’). Quando sono arrivato, ho cercato di convincere (Steven Spielberg e George Lucas) per cambiarla – avevo quest’altra idea. Non volevano cambiarla.”

Il film ha ricevuto una risposta mista dal pubblico e Koepp crede che gli alieni ha giocato un ruolo importante nella tiepida risposta.

Ha detto: “Non sto dicendo che la mia sarebbe stata migliore. Ma penso che molte delle respingimento che il film ha ottenuto, in un senso più ampio a parte le piccole cose che alla gente potrebbero non essere piaciute – che erano troppo sciocche o altro – il più grande era che (hanno detto i fan) “Non pensiamo che gli alieni avrebbero dovuto essere in un ‘ Il film di Indiana Jones’. Abbastanza giusto, in retrospettiva, probabilmente hai ragione.”

Koepp non è stato coinvolto nella creazione della sceneggiatura del prossimo “Indiana Jones 5” e ha spiegato che voleva un nuovo regista James Mangold avere la possibilità di creare la propria storia dopo aver preso il posto di Spielberg.

Ha spiegato: “James merita la possibilità di provarci.

“Io “ho fatto diverse versioni con Steven. E quando Steven se ne è andato, sembrava il momento giusto per lasciare che Jim avesse la sua opinione e che la sua persona o lui stesso la scrivessero.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.