Dragon Ball Super: un retroscena del Torneo del Potere legato a Cell

0

C-17 è stato uno dei guerrieri di spicco del Torneo del Potere e non ha caso è stato il vincitore della contesa tra gli Universi. Tuttavia, cosa è successo alla sua isola quando era impegnato lasciata alle cure di Goten, Trunks e Maron? Ce lo svela Toyotaro.

Nel corso dell’edizione annuale del Jump Carnival, evento organizzato interamente da Shueisha per celebrare le opere di spicco edite su tutte le riviste della casa editrice, ha offerto uno spazio sostanzioso anche per Dragon Ball Super, il manga scritto da Akira Toriyama ed illustrato da Toyotaro attraverso le pagine di V-Jump (Shueisha).

Toyotaro, oltre a svelare la sua prima illustrazione dedicata a Goku Ultra Istinto, ha condiviso un breve capitolo manga speciale che narra un retroscena molto curioso ed interessante e che si pone temporalmente sulla Terra all’interno degli eventi del Torneo del Potere (Universal Survival) mentre i nostri guerrieri stavano combattendo per la salvezza del 7° Universo.

Facendo un passo indietro, C-17 ha accetto di entrare a far parte della squadra da 10 guerrieri del 10° Universo. L’ex androide, ormai stabilitosi sulla Terra attivamente, svolge il mestieri di guardia forestale (ranger) e gestisce e protegge un’isola dai predoni che puntalmente si recano per appropriarsi delle specie che farebbero fruttare tantissimo denaro. C-17 a primo impatto, per non lasciare l’isola, decide di non partecipare al Torneo, ma Goku lo convince dichiarando che saranno Goten e Trunks a proteggere l’area mentre numero 17 combatterà nel ring del Torneo del Potere. C-17 accetta, in più, nel momento in cui viene a sapere che il vincitore del Torneo potrà anche esprimere un desiderio con le Super Sfere del Drago e il suo è quello di viaggiare per il mondo in crociera.

Il capitolo speciale disegnato da Toyotaro narra proprio quello che accade nell’isola, mentre C-17 combatte.

La mini-storia, presumibilmente poco che C-17 ha lasciato l’isola, comincia con quest’ultimo che dimentica di aver detto a Goten, Trunks e Maron che nell’isola vivono ancora 7 Cell Junion (i figli di Cell apparsi nell’arco narrativo di Cell). Tuttavia, l’ex Androide li ha addomesticati insegnando loro che tutti coloro i quali portano la divisa con scritto “Ranger” non devono essere attaccati. I mostriciattoli, dalla forza di quelli originali, attaccano i tre protettori dell’isola, ma nel momento in cui scoprono che portano una fascia con scritto “Ranger” si calmano in segno di scuse. C-17 pensa che gli ultimi 7 si siano rigenerati dai loro stessi nuclei che Gohan distrusse tanto tempo prima nello scontro finale per salvare la Terra.

C-17, che non dovrebbe conoscere questi eventi dal momento che era stato assorbito da Cell, in realtà li conosce in quanto, come svelato all’interno del manga di Dragon Ball Super, mentre era dentro il corpo del mostro era in grado di vedere ciò che accadeva fuori.

Il mini-capitolo speciale, pertanto, ha un collegamento diretto alla saga di Cell dal momento che i Cell Junior sono stati delle armi letali utilizzate dallo stesso Cell per annientare tutti i terrestri. Toyotaro ha deciso di riproporli in questo retroscena che non era neanche stato accennato nella serie animata conclusasi a marzo.

Ecco di seguito le tavole del mini capitolo:

Jump Carnival DBS bonus chapter
17: "Oh, I forgot to tell Goten and Trunks about the fake Cell Juniors. There are 7 of them on the island, but I tamed them so they won't attack rangers." The ending narration says they might have regenerated from the nuclei of the CJs Gohan beat. https://t.co/HAFolnh8W0

— Todd Blankenship (@Herms98) July 16, 2018

17 knows about Cell Juniors since (as previously established in the DBS manga) he was aware of stuff going on outside while he was absorbed by Cell. He says these 7 are about as strong as the originals, but they leave Trunks and co. alone when they see their ranger identifiers.

— Todd Blankenship (@Herms98) July 16, 2018

Toyotaro ha anche realizzato la sua prima illustrazione dedicata al nuovo Broly (Super Saiyan Leggendario) che apparirà nel nuovo film ispirato a DRAGON BALL, Dragon Ball Super: Broly. Si parla di nuovo Broly in quanto, questa volta, è completamente reinventato e proposto da Akira Toriyama. Il film fa parte del circuito della serie ufficiale Super, pertanto, unendo tutti i tasselli, Broly diventa un personaggio canonico. Il progetto cinematografico è atteso il 14 dicembre 2018 in Giappone. Ecco di seguito Broly secondo il tratto di Toyotaro:

とよたろう先生描き下ろし pic.twitter.com/fQHN5fumMF

— ウルティマ (@Lord_Towa9377) July 16, 2018

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!). La programmazione italiana dell’anime si è arrestata all’episodio 76.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 37, con i primi 28 scritti raccolti in 5 volumi. Il manga sta in questo momento affrontando l’arco narrativo Universal Survival (Torneo del Potere).

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi quattro volumi già disponibili per l’acquisto. Il quinto è già in programma di pubblicazione.

Dragon Ball Super: un retroscena del Torneo del Potere legato a Cell è di MangaForever.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.