10 cose che non sapevi su Advance Wars

0

In assenza di notizie sul nuovo capitolo di Advance Wars, abbiamo voluto raccogliere alcune curiosità relative alla saga. Ad esempio, a causa della recente guerra tra Russia e Ucraina, il gioco è stato ritardato a tempo indeterminato anche se era già completo. Da allora, Nintendo non ha commentato l’ipotetica uscita o una nuova data di rilascio.

Abbiamo quindi deciso di indagare e scoprire alcune curiosità sul franchise per rendere l’attesa un po’ più facile. Quindi, oltre ad augurarci che questo conflitto si risolva il prima possibile con il minor numero di perdite, a prescindere da ciò che potrebbe influire sulla nuova uscita, dato che questo passa in secondo piano rispetto alla situazione, oggi vi presenteremo alcuni fatti che potreste non conoscere su uno dei franchise più antichi di Nintendo.

10 curiosità della serie Advance Wars

Ha già subito un ritardo a causa di una guerra

Come vi abbiamo detto a metà aprile, Advance Wars ha già subito un ritardo che ne ha condizionato l’uscita su Game Boy Advance. Pertanto, all’epoca, l’intenzione iniziale era che il titolo sarebbe uscito il 10 settembre negli Stati Uniti e, successivamente, in altri territori. Tuttavia, il doppio bombardamento delle Torri Gemelle ha indotto Nintendo a ritardare l’uscita e a ritirare le copie del gioco dai negozi.

Il primo gioco ha debuttato contemporaneamente al secondo

In Giappone, come conseguenza di quanto sopra, non hanno mai avuto l’opportunità di giocare al primo gioco della serie. Tuttavia, la situazione è cambiata con l’uscita del secondo capitolo: per dare ai giocatori la possibilità di accedere al primo titolo, è stata pubblicata una compilation chiamata Game Boy Wars Advance 1+2.

La sua versione per Switch è “giocabile”

All’epoca, la rivisitazione di Advance Wars, dopo un certo ritardo, doveva arrivare sul mercato l’8 aprile. Tuttavia, a causa del conflitto tra Russia e Ucraina, il gioco è stato ritardato e non si sa ancora quando uscirà. Tuttavia, questo non ha impedito ad alcuni utenti di giocare al gioco, una situazione che ha portato alla luce diversi dettagli del nuovo gioco.

Una serie con quasi 4 decenni alle spalle

Anche se molti credono che Advance Wars abbia debuttato sul Game Boy Advance, la verità è che il primo titolo della serie è stato rilasciato nel 1988. Così, il titolo noto come Famicom Wars fu la prima di una licenza che da allora dura da quasi 35 anni. E con l’uscita del prossimo Advance Wars su Nintendo Switch, si avvicinerà ai 4 decenni.

Avrebbe potuto avere giochi su GameCube e Wii

Ormai tutti gli appassionati di giochi di ruolo tattici conoscono Battalion Wars su GameCube e Wii. Tuttavia, ciò che molti ignorano è che, nelle prime fasi di sviluppo, questi titoli sarebbero arrivati con il nome di Advance Wars. Tuttavia, a un certo punto Nintendo optò per un’altra strada e, con questa decisione, nacque il nome Battalion Wars.

Fino a 5 nomi diversi

Una delle curiosità di Advance Wars è che la licenza fa parte del franchise Nintendo Wars. Ciò implica che, sebbene la serie Advance sia quella di maggior successo, non è l’unico nome che la serie ha avuto. Finora la serie ha avuto cinque titoli: Famicom Wars, Game Boy Wars, Super Famicom Wars, Advance Wars e Battalion Wars (quest’ultimo, l’unico non legato alla console su cui è stato rilasciato).

Paralleli nel primo capitolo

Uno degli aspetti più curiosi di Advance Wars è il lato reale dei paesi fittizi del gioco. Per la prima versione per Game Boy Advance, le nazioni e le loro repliche reali sono le seguenti:

  • Stella arancione: Stati Uniti
  • Luna blu: Unione Sovietica
  • Cometa gialla: Giappone
  • Terra verde: Germania
  • Black Hole: Germania nazista (con un tocco fantascientifico)

Un nome è stato cambiato a causa di influenze politiche

In Giappone, Orange Star ha un altro nome questo è esclusivo per le regioni fuori dal Giappone. Il suo nome originale, Stella Rossa, è stato quindi cambiato a causa della sua possibile relazione con il comunismo e del suo simbolismo, problematico in molti paesi dell’Europa e dell’Asia. Nintendo decise quindi di cambiare il nome e di rilasciare il gioco come Orange Star.

Cambiamenti per la sua versione di gala

Dopo l’uscita originale, Advance Wars è tornato in grande stile grazie a Wii U Virtual Console. Questo significava anche che il titolo introduceva molti cambiamenti, come l’eliminazione del multiplayer (in quanto era necessario il cavo Link) e la possibilità di salvare, caricare o cambiare i controlli tramite il Wii U GamePad.

Avviso spoiler: un amaro addio

Prima di tuffarci in questa curiosità, vi avvertiamo che vi spoilereremo i giochi per Nintendo DS. Detto questo, passiamo al lavoro. Nella cronologia di questi titoli post-Game Boy Advance, i personaggi originali sono morti. Di conseguenza, a molti sono mancati il carisma e la personalità dei protagonisti dell’originale Advance Wars.

E voi, conoscevate queste curiosità su Advance Wars? Aspettate con ansia l’uscita della sua rivisitazione su Nintendo Switch? Vi leggeremo nei commenti.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.