Mario Golf: recensione Super Rush

0

Correre tra uno scatto e l’altro può essere un divertimento caotico, ma Mario Golf vive davvero nella sua modalità standard sempre rilassante.

Perché Mario ha ripreso il lavoro di golf in passato? Ci ho pensato spesso giocando a Super Rush, l’ultimo capitolo della serie Mario Golf. Mario Golf rimane un’idea fantastica, ovviamente: non rimpiango niente a Mario. E in verità fatico a immaginare Link e co. trovando troppa voglia di andare a mettere quando Ganon è risorto ancora una volta e il cielo è in fiamme. Ancora e ancora nell’ultima settimana giocavo a Super Rush e pensavo a Zelda. I classici green dei primi piatti hanno una calma hyrulian, mentre un corso successivo che introduce spruzzi di tornado ti consente di prendere il volo in un modo che mi ha ricordato i momenti più alti di Breath of the Wild. L’inevitabile percorso nel deserto è pieno di Pokeys, ma sospetto che sarebbe altrettanto felice con un goron o cinque. Il golf riguarda il paesaggio e l’orizzonte, credo, e anche queste sono belle preoccupazioni di Zelda.

Forse il motivo per cui Super Rush mi ha fatto pensare a questo con particolare regolarità è a causa della nuova modalità Speed ​​Golf che ti vede non solo lanciare la palla, ma anche correre dietro di essa. Camminare con gli zoccoli su una collina sulla scia di un minuscolo punto bianco significa che questo è un gioco di golf con una vera attenzione alle rive e ai prati su cui giochi. Vivi nella terra in questa modalità piuttosto che teletrasportarti educatamente da un colpo all’altro. Ad un certo punto, all’inizio della modalità storia del gioco, stavo giocando a una sorta di golf di fondo, in cui mi muovevo tra le sfide, iniziando a prendere il bersaglio successivo dalla buca che avevo appena affondato. Ho dovuto pianificare la mia strada attraverso il paesaggio, tracciare, immaginare come usare i tornado per superare improvvisi cambi di quota e pezzi di roccia grigia. Qualcuno seduto vicino ha osservato che sembrava un po’ un incubo, ma ero sorprendentemente inorridito da tutto: era tattico, giocoso, bucolico e incline al capriccio del destino. Era Zelda nel suo nucleo.

Eppure, naturalmente, con altri giocatori sui green, Speed ​​Golf è anche frenetico e invadente e pieno di adorabili affari del Regno dei Funghi. Wario ti spinge via, Yoshi rotola su un uovo gigante, uno scontroso grumo di magma ti impedisce di afferrare la fila di monete d’oro che stavi mirando mentre ti dirigevi verso la tua palla, che è stata lanciata fuori dal fairway e dentro il grezzo, forse da quel bastardo di Luigi. Forse Zelda aveva ragione a restare a casa, dopotutto: a volte, quando fa il suo clic, Super Rush può sembrare un po’ come Baby Park, il bagno di sangue temuto e amato da tutti i giocatori di Mario Kart Double-Dash. Mercy.

All’inizio però, e nel suo cuore, Speed ​​Rush è ancora un gioco di golf, e alla base è un gioco di golf che mi piace. Le basi sono buone! Scegli la tua mazza, dai un’occhiata al terreno, prendi la mira e poi premi un pulsante per avviare l’indicatore di tiro. Una volta raggiunta la potenza che stai cercando, un altro tocco o doppio tocco consentirà il backspin o il topspin, quindi puoi muovere lo stick mentre si costruisce un secondo metro per applicare la curva. Se sembra che tu abbia completamente il controllo, ricorda che questo è il golf: piccoli blocchi di pixel bianchi nel grande blu con tutti quegli elementi che lo accompagnano. Questo è il motivo per cui la parte superiore dell’indicatore di tiro include una zona di rischio che può alterare il tuo tiro in modo imprevedibile se scegli di atterrare al suo interno. L’area di rischio aumenta se stai sparando da un bunker o dal rough, ma l’idea rimane la stessa qualunque sia la sua dimensione: colpisci più forte che puoi e il caso entra in gioco. Lo so: possibilità, ugh. Ma mi ricorda qualcosa che Ed Beech, il progettista di Civ 6, disse una volta su un gioco di guerra da tavolo che gli piaceva e che assegnava la velocità di movimento delle tue truppe a un lancio di dadi. Un lancio di dadi? Molte variabili in gioco. Molte cose che potrebbero sorprenderti. Un lancio di dadi non è un mezzo così cattivo per avvicinarsi alla simulazione quando c’è tempo, fisica e grandi spazi aperti.

I controlli di movimento sono molto divertenti mentre fai oscillare i Joy-con, ma preferisco la precisione dell’indicatore di tiro e dei pulsanti.

Anche prima di aggiungere i mobili del livello Mario, i volti famosi e i colpi speciali, i percorsi sono spesso tranquilli e trasportabili. Bonny Greens è all’altezza del suo favoloso nome: un giorno d’estate sulle colline. Ridgerock Lake è scosceso e irritato dai cambiamenti di elevazione, quindi dovrai capire come usare i tornado che possono raccogliere una palla e lanciarla nel cielo. Balmy Dunes potrebbe essere il mio preferito, il deserto visto come una serie di altopiani sabbiosi, arcipelaghi di sabbia, con una strana tempesta di polvere che lo attraversa. Altrove Wildweather Woods è pura favola mescolata a tempeste ferocemente localizzate che ti impongono fulmini se colpisci la palla troppo forte, mentre Bowser Highlands è il tuo corso base di vulcano. Vulcano golf. Perché no.

Con i mobili, le cose diventano un po’ più in linea con il marchio, anche se in modo piuttosto contenuto. Quei tornado e le raffiche di nuvole sono uniti da furfanti rotolanti che metteranno da parte i tuoi colpi. Piante piranha serpeggiano pigramente attraverso Wildweather Woods, mentre Twomps pattuglia le Highlands di Bowser.

Puoi sbloccare ogni percorso semplicemente giocando diciotto buche sul campo prima di esso, oppure puoi sbuffare attraverso la modalità storia del gioco. La modalità Storia è per lo più un piacere, che invia il tuo Mii in un viaggio verso la grandezza del golf, giocando a strane sfide – come il golf di fondo – e salendo di livello man mano che vanno, chiacchierando con i membri del cast di Mario e facendo alcune esplorazioni limitate. È una campagna di Mario con la sua mappa! Ha lo strano picco di difficoltà – potremmo essere solo io e la mia generale mancanza di coordinamento – ma mi è comunque piaciuto il modo in cui il design remixa regolarmente il gioco e le cose che devi tenere d’occhio, e il modo in cui e vestiti con statistiche diverse ti permettono di personalizzare il tuo approccio alle cose.

Puoi aggiungere sezioni di rotazione all’indicatore di tiro che ti consentono di curvare in direzioni diverse nello stesso tiro.

La campagna è decente, ma sembra che lo Speed ​​Golf sia destinato a essere l’attrazione principale qui. L’idea è che tu tiri e poi corri verso la tua palla, tenendo d’occhio l’orologio e i tuoi progressi, sia i tuoi progressi che l’orologio (ogni tiro aggiunge 30 secondi al tuo tempo). Giocato da solo è il golf con il jogging. Giocato con gli amici a volte può essere una carneficina.

Il motivo è che ogni personaggio di Mario ottiene il proprio tiro speciale ma anche il proprio scatto speciale. Quindi il tiro di Re Boo può infestare le palle da golf, ma il suo scatto evoca un cast di Boo per andare a dare agli altri giocatori un momento difficile. Il tiro di Rosalina – è uno dei migliori – trasforma altre palle in starbit che rotolano in modi buffi e fisici, ma il suo scatto fa esplodere i Lumas che colpiscono gli avversari. King Bob-Omb evoca un gruppo di Bob-Omb per trasportarlo. Wario ha una specie di jet-pack farty. Con tutto questo che accade mentre passi dall’attività relativamente tranquilla di mirare e sparare e poi alla corsa frenetica, beh, può essere il caos. Speed ​​Golf è golf ma con irruzione.

Sarò onesto: quando voglio giocare una partita a golf qui, spesso scelgo di disattivare Speed ​​Golf. Speed ​​Golf va bene, ed è fantastico con gli amici, ma trovo i ritmi del modello base di Mario Golf così rilassanti, non voglio davvero che Baby Park erutta dappertutto. Fortunatamente, Speed ​​Golf si esprime al meglio in Battle Golf, in cui giochi contro un gruppo di altri dandy del Regno dei Funghi in un paio di arene a nove buche, con il vincitore che è il primo a ottenere tre buche. Super colpi e super trattini eruttano costantemente, mentre le monete ti fanno cadere e vengono appiattite durante il tee. Non è più davvero il golf. Non so cosa sia. Ma è meravigliosamente catartico se sei di cattivo umore.

Non ho potuto testare il gioco online, ma Speed ​​Rush offre il gioco locale per quattro giocatori a turno o due giocatori su schermo condiviso per il multiplayer sincrono come Speed ​​Golf e Battle Golf. Per quanto la nuova roba sia divertente, è il gioco standard che ha distrutto le serate in casa nostra, il che mi suggerisce che forse questa è una puntata leggermente non essenziale in fondo. (Detto questo, gli aggiornamenti gratuiti aggiungeranno nuovi personaggi e percorsi.) Ma è Mario, ed è il golf, e questo funziona ancora con una certa magia per me. Anche se ogni tanto mi fa pensare a Zelda.

Leggi di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.