James Cameron paragona Avatar al Signore degli Anelli

0

James Cameron ha paragonato ‘Avatar’ al franchise de ‘Il Signore degli Anelli’.

Il regista 67enne ha diretto il film di fantascienza del 2009 da record, ma James si è impegnato a realizzare più film solo dopo aver raggiunto un accordo specifico con la 20th Century Fox, lo studio dietro l’originale che fa girare soldi.

Ha condiviso: “Quello che ho detto al regime Fox in quel momento era, “Lo farò, ma qui dobbiamo fare un gioco più ampio. Non voglio solo fare un film, fare un film e fare un film. Voglio raccontare una storia più grande”.

“Ho detto: ‘Immagina che esistesse una serie di romanzi come ‘Il Signore degli Anelli’ e li stiamo adattando.’ Ora, in teoria è stato fantastico, ma poi ho dovuto creare i fottuti romanzi da cui adattarlo.”

Alla fine James si impegnò a realizzare “La via dell’acqua”, il lungo aspettava il secondo film della serie, ma inizialmente si è chiesto se fosse la cosa giusta da fare.

ha detto alla rivista Empire: “Ho dovuto pensare a lungo e duramente se volevo anche farne un altro ‘ Il film di Avatar, perché era un po’ nostro da perdere.

“Quando hai fatto qualcosa che è stato così trascendente in termini di successo, vuoi davvero provare a farlo di nuovo? C’è molta pressione su di esso. Ci ho pensato per due anni buoni prima di concludere un accordo.”

James in precedenza aveva insistito sul fatto che ‘Avatar’ rimane rilevante ora come non lo era mai stato.

L’acclamato regista – che ha anche diretto ‘Titanic’ – ha dichiarato: “Abbiamo il cambiamento climatico, abbiamo la deforestazione, il nostro rapporto con la natura è più a rischio di quanto lo sia mai stato, e ‘Avatar’ riguarda queste cose, ma è un È anche un film senza tempo.

“Alcune persone criticano le storie perché sono troppo semplici. Non era così semplice: era universale. Era qualcosa che tutti, ovunque, potevano capire e a cui si relazionavano emotivamente.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.