Le categorie di videogiochi più redditizie

0

Facciamo un breve ripasso delle categorie di videogiochi più redditizie nell’intera industria, e di alcuni dei titoli più emblematici.

Lo scorso anno, l’industria statunitense dei video giochi ha guadagnato 5,3 miliardi di dollari, distribuiti tra giochi per computer e consolle. Nonostante il notevole calo, sin dall’apice raggiunto nel 2008, l’attività continua ad essere florida, tuttavia, quali sono i giochi che fanno guadagnare i soldoni alle aziende che li sviluppano?

Giochi da combattimento

Percentuale delle vendite nel 2016: 5,8%

Esempi notevoli: Street Fighter, Tekken, Injustice

Di cosa si tratta: Quel 5,8% sembra alquanto irrisorio, ma bisogna considerare che l’1% delle vendite equivale ad un guadagno di oltre 53 milioni di dollari, di conseguenza questi numeri diventano piuttosto notevoli. A dire il vero, questa percentuale colpisce quasi come un pugno in faccia! I giochi da combattimento sono un classico di sempre dei giochi arcade. Tutti conoscono Street Fighter, la serie di giochi a cui si è ispirato anche l’omonimo film.

Questa categoria se la cava sempre alla grande. Infatti, Street Fighter e Tekken continuano ad aggiungere titoli alla loro collezione sempre in aumento. L’ultimo arrivato della categoria è Injustice: Gods Among Us, un gioco che vede possenti supereroi della DC Universe in un combattimento corpo a corpo.

Tekken 6

Giochi sportivi

Percentuale delle vendite nel 2016: 11,7%

Esempi notevoli: Football Manager, FIFA 2017, Rocket League

Di cosa si tratta: Tutti i giochi che ti lasciano entrare nel mondo dello sport. Che si tratti di un gioco in cui bisogna gestire una squadra, i giocatori in campo, o amministrare una campagna abbonamenti, la categoria dei giochi sportivi resta una delle più redditize nell’industria dei videogame.

Ovviamente, paragonato ad altri grandi “fabbricatori di soldi”, come ad esempio l’industria sportiva e del gioco d’azzardo, il mercato dei videogiochi di sport non è nemmeno la punta dell’iceberg. Il settore dell’eSport suscita sempre maggiore interesse e, di recente, ha visto una crescita notevole a fianco dei casinò online (in cui figurano siti top come 888 Casino e Betfair). Molti iniziano a considerare l’eSport come una tipologia di sport che vale, letteralmente, miliardi.

FIFA 16

Giochi di ruolo

Percentuale delle vendite nel 2016: 12,9%

Esempi notevoli: Skyrim, The Witcher 3: Wild Hunt, Zelda: Breath of the Wild

Di cosa si tratta: Basta dare uno sguardo all’elenco qui sopra per capire che si tratta di una categoria di giochi imponente, in tutti i sensi! Caratterizzati da mappe colossali, costruzioni estese e centinaia di ore di svago, i giochi di ruolo sono davvero leggendari.

Skyrim resta uno dei giochi di maggiore successo e tra i più acclamati dalla critica. The Witcher 3 è stato votato gioco dell’anno nel 2015 da quasi ogni forma di stampa mondiale. Breath of the Wild è l’ultimo arrivato della fortunata serie Zelda, uno dei videogiochi più amati al mondo. E questo la dice davvero lunga!

Skyrim

Sparatutto in prima persona (O FPS)

Percentuale di vendite nel 2016: 27,5%

Esempi notevoli: Doom, Call of Duty, Halo, Fallout (una specie)

Di cosa si tratta: Una delle categorie di videogame più diffuse, ovvero il classico sparatutto in prima persona (detti anche FPS), un genere in circolazione sin dagli inizi degli anni ’70 e che ha sbaragliato la concorrenza grazie al successo di Doom e Wolfenstein 3D.

Questa tipologia di gioco, che vede i giocatori impersonare un soldato o un guerriero con un’arma in mano (fortunatamente puntata contro i nemici!), è senza dubbio il genere di videogame più conosciuto (se escludiamo le piattaforme con account personale) e detiene oltre un quarto di tutte le vendite del settore. Uno degli eSport più famosi al mondo (CS:GO) è proprio uno sparatutto in prima persona e ciò spiana la strada a profitti sempre maggiori per gli sviluppatori di giochi.

CS: Go

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.