Il bug di Windows 10 potrebbe corrompere la tua libreria di canzoni

0

Cerca di evitare la seguente situazione per evitare di perdere la tua libreria musicale in Windows 10

Sicuramente sul tuo computer Windows 10 hai migliaia di canzoni che hai scaricato legalmente nel corso degli anni, alcune canzoni che ti accompagnano nel tragitto verso l’università o il lavoro, e anche in tutti quei viaggi che hai fatto.

Ma se per qualche motivo si è verificato modificare i metadati di queste canzoni con Windows 10 file explorer , è probabile che non è possibile ascoltare più.

Secondo ha segnalato Microsoft stessa, in Windows 10 versione 2004 e più tardi, c’è un bug che danneggia i file musicali Free Lossless Audio Codec (FLAC) se si modifica il loro metadati con il file explorer del sistema operativo . Si noti che questo bug colpisce Windows 10 Pro, Windows 10 Home, Enterprise, Workstation e altre edizioni del sistema operativo.

Secondo Redmond, questo bug di Windows 10 file explorer danneggia alcuni file FLACC che contengono un frame ID3 prima dell’intestazione FLAC . Per darci un po’ di contesto, l’ID3 è un frame responsabile della memorizzazione di informazioni come il titolo della canzone, l’artista, l’album e così via.

Se hai modificato la tua intera collezione di download FLAC con il file explorer, i file musicali non verranno riprodotti, né caricheranno il loro titolo, artista e altri metadati.

Fortunatamente, Microsoft ha reso disponibile al pubblico un aggiornamento cumulativo, vale a dire KB5003214, che è possibile scaricare per evitare che questo problema si ripeta.

Sul lato negativo, questo aggiornamento cumulativo sta dando agli utenti alcuni problemi, in particolare con la barra delle applicazioni e le icone della barra delle applicazioni quando la funzione “notizie e interessi” è abilitata.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.